Leggere questo articolo in:

Associazione tra lo status ematologico allo svezzamento e l'AMG(Accrescimento Medio Giornaliero) post-svezzamento

L'obiettivo di questo studio fu determinare le associazioni tra i parametri ematologici allo svezzamento e gli incrementi di peso post-svezzamento dei suinetti.

Martedì 24 Maggio 2016 (3 anni 6 mesi 19 giorni fa)
mi piace

L'obiettivo di questo studio fu determinare le associazioni tra i parametri ematologici allo svezzamento e gli incrementi di peso post-svezzamento dei suinetti. Parteciparono a questo studio 5 allevamenti commerciali, con un buon management e circa 1000 scrofe di media. Tutti gli allevamenti somministravano una iniezione unica di ferro (sia intramuscolo che sottocutaneo, 200 mg), di diversi laboratori, a 3-4 giorni di vita. In ogni allevamento vennero identificate le figliate appartenenti ad un lotto settimanale che erano prossime allo svezzamento, e tra queste, vennero scelte a caso 20 figliate una volta escluse le scrofe balia. All'interno di ogni figliata venne selezionato a caso un suinetto. Si prelevarono campioni di sangue, in EDTA e senza stabilizzare, dalla vena cava di ogni suinetto 1-3 giorni prima dello svezzamento (età media allo svezzamento 25,7gg) e venne effettuata una ematologia completa includendo il ferro del siero e la capacità totale della fissazione del ferro (TIBC-total iron binding capacity). Durante 3 settimane si analizzarono le associazioni tra ogni parametro ematologico e l'AMG(accrescimento medio giornaliero). Allo studio parteciparono 99 suinetti anche se 3 vennero persi durante la prova.

La concentrazione di emoglobina media dei suinetti era di 121,5±15 g/l e l'AMG di 202,9±78,4 g/g. Si osservò una associazione positiva tra l'emoglobina e l'AMG nel periodo delle 3 settimane. Inoltre, i globuli rossi e l'ematocrito avevano una associazione positiva con l'AMG, mentre l'ampiezza della distribuzione eritrocitaria (ADE), l'ampiezza di distribuzione dell'emoglobina e l'ampiezza della distribuzione dei reticolociti, erano associati negativamente con l'AMG.

Pertanto, i risultati indicano che un miglioramento dello status ematologico allo svezzamento è correlato positivamente con gli incrementi di peso post-svezzamento. Un aumento di 10 g emoglobina/l sangue equivale a un miglioramento di peso di 17,2 g giornalieri nelle 3 settimane successive allo svezzamento. Le strategie per migliorare i valori ematologici dei suinetti allo svezzamento devono essere affrontate in ulteriori future ricerche.

Sheeva Bhattarai, Jens Peter Nielsen. Association between hematological status at weaning and weight gain post-weaning in piglets. Livestock Science. Volume 182, December 2015, Pages 64–68. doi:10.1016/j.livsci.2015.10.017

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags