Leggere questo articolo in:

Cambiamenti nel microbiota nasale suino in risposta alla somministrazione parenterale di antimicrobici

La somministrazione antimicrobica parenterale varia il microbiota nasale nei suinetti. I cambiamenti nella struttura del microbiota nasale dipendevano dagli antimicrobici. È necessario razionalizzare i trattamenti con antibiotici iniettabili nei suinetti...

Giovedì 2 Agosto 2018 (4 mesi 17 giorni fa)
mi piace

La somministrazione continua di antimicrobici nella produzione suina è stata ampiamente criticata con l'aumento dei batteri resistenti agli antimicrobici e la disbiosi delle comunità microbiche benefiche. Sebbene un numero crescente di studi abbia studiato gli effetti della somministrazione di antimicrobici sulla biodiversità del microbiota gastrointestinale suino, l'impatto del loro uso sulla composizione e sulla diversità delle comunità microbiche nasali non è stato studiato in modo così ampio.

L'obiettivo di questo studio era di caratterizzare l'impatto a breve termine della somministrazione parenterale di diversi antibiotici, sulla composizione e sulla diversità delle comunità microbiche nasali nei suini in accrescimento. Cinque gruppi di trattamento antimicrobico, ciascuno dei quali composto da quattro suinetti di otto settimane di età, hanno ricevuto uno dei seguenti antimicrobici: acido libero cristallino (CCFA) di ceftiofur, ceftiofur cloridrato (HCC), tulatromicina (TUL), ossitetraciclina (OTC) e penicillina G procaina (PPG) alla dose e via di somministrazione del foglietto illustrativo. Singoli tamponi nasali profondi sono stati raccolti immediatamente prima della somministrazione antimicrobica (controllo = giorno 0) e di nuovo nei giorni 1, 3, 7 e 14 dopo la somministrazione.

Il microbiota nasale in tutti i campioni era dominato da Firmicutes, Proteobacteria e Bacteroidetes. Mentre i generi batterici predominanti erano Moraxella, Clostridium e Streptococco. L'analisi discriminante lineare ha mostrato una marcata variazione microbica dipendente dalla sostanza antimicrobica nella composizione del microbiota nasale e nel tempo dal giorno 0. Il giorno 14, le composizioni microbiche nasali dei gruppi sottoposti a CCFA e OTC sono tornate ad una distribuzione che era molto simile a quella osservata il giorno 0. Al contrario, i suini che hanno ricevuto CHC, TUL e PPG sembravano deviare dalla composizione del giorno 0 nel giorno 14.

Sulla base dei risultati di questo studio, sembra che l'impatto degli antibiotici per via parenterale sul microbiota nasale del suino sia variabile ed abbia un impatto considerevole sulla modulazione della struttura del microbiota nasale. Questi risultati aiuteranno lo sviluppo di strategie alternative agli antibiotici per migliorare la salute dei suini e, di conseguenza, la produzione.

Zeineldin M, Aldridge B, Blair B, Kancer K, Lowe J; Microbial shifts in the swine nasal microbiota in response to parenteral antimicrobial administration; Microb Pathog. 2018 May 24. pii: S0882-4010(18)30317-6. doi: 10.1016/j.micpath.2018.05.028.

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags