Durata dell'efficacia di una singola somministrazione di tulatromicina via intramuscolare contro l'Actinobacillus pleuropneumoniae in un modello sperimentale in suini

L'obiettivo dello studio è stata la valutazione della durata dell'efficacia di una iniezione intramuscolare di tulatromicina in un caso di malattia respiratoria del suino in un modello di "infezione sperimentale" con l'utilizzo di inoculo intranasale di Actinobacillus pleuropneumoniae sierotipo 5...

Giovedì 13 Luglio 2017 (2 anni 1 mesi 13 giorni fa)
mi piace

L'obiettivo dello studio è stata la valutazione della durata dell'efficacia di una iniezione intramuscolare di tulatromicina in un caso di malattia respiratoria del suino in un modello di "infezione sperimentale" con l'utilizzo di inoculo intranasale di Actinobacillus pleuropneumoniae sierotipo 5.

Sono stati utilizzati 240 suini maschi castrati e femmine, assegnati a 6 trattamenti diversi (differenziati per intervallo di tempo trascorso tra trattamento e challenge) e alloggiati in 20 recinti di 12 suini per box (2 suini per ogni tipo di trattamento) Nei giorni -11(gruppo 1), -9(gruppo 2), -7(gruppo 3), -5(gruppo 4), e -3(gruppo 5), 2 suini per box hanno ricevuto un'iniezione intramuscolo di 2.5 mg di tulatromicina per kg di peso vivo. I suini del gruppo controllo (gruppo 6) non hanno ricevuto nessun trattamento. Nel giorno 0, tutti i suini sono stati inoculati per via intranasale con un ceppo altamente virulento di A. pleuropneumoniae sierotipo 5. Ogni suino è stato monitorato per le sue condizioni generali, modalità di respirazione e comportamento da 9 ore post-infezione e giornalmente fino alla fine dello studio (Giorno 7). Le necroscopie sono state realizzate nei suini morti o sacrificati al giorno 7.

Risultati: con eccezione del Giorno - 11(gruppo 1), la percentuale di animali morti nel gruppo trattato con tulatromicina è stata significativamente inferiore rispetto al gruppo controllo.(P< .05). Inoltre, le percentuali in peso delle lesioni polmonari nei suini trattati con tulatromicina al Giorno - 5 (16.8%) (gruppo 4), e -3, (10.5%) (gruppo 5)sono stati significativamente minori rispetto al gruppo controllo (27.5%;P< .05).

Conclusioni, l'applicazione intramuscolare di tulatromicina può offrire fino a 9 giorni di protezione per prevenire la morte ed attenuare la gravità della malattia causata da A. pleuropneumoniae nei suini.

Terri A. Waag,James R. Bradford;Merlyn J. Lucas, Kathleen A. Rooney, Robert G. Nutsch,; Kelly F. Lechtenberg,; Clark D. Smothers,Journal of Swine Health and Production, june 2008, p.126

Abstracts

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags