Leggere questo articolo in:

Ingestione di zearalenone ed isoflavoni della soia: effetti sui parametri riproduttivi in scrofette prepuberi

L'obiettivo del seguente studio è l'approfondimento dell'effetto interattivo tra lo zearalenone (ZEA)e gli isoflavoni della soia (ISO) sullo sviluppo degli organi riproduttivi,sugli ormoni della riproduzione e sulla espressione dei recettori degli estrogeni.

Martedì 8 Novembre 2011 (7 anni 8 mesi 8 giorni fa)
mi piace

L'obiettivo del seguente studio è l'approfondimento dell'effetto interattivo tra lo zearalenone (ZEA)e gli isoflavoni della soia (ISO) sullo sviluppo degli organi riproduttivi,sugli ormoni della riproduzione e sulla espressione dei recettori degli estrogeni in 90 scrofette prepuberi (75 gg di vita 26,5 kg PV) Landrace × Duroc × Yorkshire.

Le scrofette sono state sottoposte a caso ad uno di 9 trattamenti dietetici durante un periodo di 21 gg.E' stato utilizzato un disegno fattoriale 3x3 con diete che non contenevano farina di soia ma alle quali è stato aggiunto: 0, 0,5 o 2,0 mg/kg di ZEA e 0, 300 o 600 mg di ISO/kg.

Le diete con l'aggiunta di 600 mg di ISO/kg hanno ridotto l'aumento del peso degli organi riproduttivi indotto dalla presenza di ZEA ad una concentrazione di 2 mg di ZEA/kg. Le diete con un livello di ISO di 600 mg/kg hanno ridotto la dimensione delle vulve indotto dal consumo di 2 mg di ZEA/kg. L'ingestione simultanea di ZEA e ISO nelle scrofette prepuberi aumentò il livello di E2 i giorni 7 e 14, però diminuì il giorno 21. Le scrofette alimentate contemporaneamente con 2 mg di ZEA/kg e 600 mg di ISO/kg hanno avuto il maggio livello di FSH.In relazione con LH, si osservò una interazione significativa tra il livello di ZEA e ISO, con il livello più basso di LH i giorni 14 e 21 nelle scrofette alimentate con 2 mg di ZEA/ kg e 600 mg di ISO/kg.Le diete con ZEA e ISO diedero luogo ad una maggior espressione del mRNA ERα/ERβ in comparazione con le diete con solo 0,5 mg di ZEA/kg. Tuttavia questa aggiunta simultanea portò ad un minor livello di espressione del mRNA ERα/ERβ in comparazione con le diete con solo 2 mg di ZEA/kg.

Pare che gli ISO possano contrastare l'influenza estrogenica di alte dosi di ZEA.Questo effetto potrebbe essere attribuito alla competizione agli stessi recettori degli estrogeni,il che attenuerebbe l'effetto estrogenico dello ZEA. Dall'altro lato le interazioni tra lo ZEA e gli ISO possono interferire con il funzionamento di E2, FSH e LH in femmine prepuberi.

D.F. Wang, N.Y. Zhang, Y.Z. Peng and D.S. Qi. Interaction of zearalenone and soybean isoflavone on the development of reproductive organs, reproductive hormones and estrogen receptor expression in prepubertal gilts. Animal Reproduction Science. 2010. Vol. 122 (3-4): 317-323.

Abstracts

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags