Leggere questo articolo in:

Integrazione con prodotti a base di lieviti durante la gravidanza e lattazione sulle prestazioni della scrofa e delle loro figliate

L'aggiunta nella dieta di Pichia guilliermondii durante la gestazione può migliorare la prolificità nel tempo, riducendo il N° di suinetti sottopeso alla nascita...

Mercoledì 23 Ottobre 2019 (21 giorni fa)
mi piace

È stato dimostrato che i prodotti a base di lievito migliorano le prestazioni dei suini come probiotici o prebiotici a causa dei benefici forniti dal microrganismo vivo stesso e dagli effetti dei loro componenti, come la parete cellulare.

Pertanto, l'obiettivo del presente studio era di determinare l'efficacia di Pichia guilliermondii (PG), un lievito con cellule intere inattivate, sulle prestazioni delle scrofe e delle loro figliate e sulla modulazione della funzione immunitaria.

Un totale di 98 scrofe gravide sono state assegnate a 1 di 3 trattamenti che consistevano in una dieta di controllo (SC) o una dieta SC integrata con 0,1 (S1) o 0,2% (S2) di PG. I trattamenti dietetici sono stati forniti durante la gravidanza e la lattazione. Quattordici giorni dopo il parto, sono stati raccolti campioni di colostro e latte per l'analisi delle IgA, IgG e IgM. I campioni di sangue sono stati ottenuti dalle scrofe al giorno 110 di gestazione e allo svezzamento e dai suinetti a 14 giorni di età per la conta dei globuli bianchi periferici e l'analisi sierica delle IgA, delle IgG e delle IgM.

Come risultato, è stato osservato un aumento del numero di suinetti nati vivi all'aumentare del livello di PG (12,49, 13,33 e 13,43 nati vivi per figliata per SC, S1 e S2, rispettivamente). Inoltre, l'integrazione con PG ha ridotto la percentuale di suinetti di peso inferiore a 0,9 kg alla nascita. Le scrofe supplementate hanno anche svezzato un numero maggiore di suinetti (10,31, 10,55 e 10,60 svezzati per figliata nel controllo, e 0,1% e 0,2% di PG, rispettivamente). Tuttavia, la mortalità prima dello svezzamento era più elevata in entrambi i gruppi integrati con PG rispetto al gruppo di controllo. Non ci sono state differenze nell'aumento del PV (peso vivo) durante la gravidanza, nella perdita di PV durante la lattazione o nel peso individuale dei suinetti alla nascita o allo svezzamento. Per quanto riguarda la modulazione della funzione immunitaria, non sono state osservate differenze tra i trattamenti. Per quanto riguarda l'analisi del sangue, è stato osservato un aumento lineare della concentrazione di neutrofili, nel rapporto neutrofili: linfociti e nella percentuale di neutrofili allo svezzamento all'aumentare del livello di PG nelle diete delle scrofe.

In conclusione, l'integrazione con PG ha aumentato linearmente il numero di suinetti nati vivi e svezzati, riducendo il numero di suinetti con scarso peso alla nascita. Tuttavia, sebbene l'inclusione di PG non abbia avuto alcun effetto sui parametri immunitari misurati nel latte, colostro o siero dei suinetti, la concentrazione di neutrofili nel sangue periferico delle scrofette e delle scrofe è aumentata.

Bass, B. E., Tsai, T. C., Yang, H., Perez, V., Holzgraefe, D., Chewning, J., Frank, J.W., and Maxwell, C. V. (2019). Influence of a whole yeast product (Pichia guilliermondii) fed throughout gestation and lactation on performance and immune parameters of the sow and litter. Journal of animal science. https://doi.org/10.1093/jas/skz060

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags