Leggere questo articolo in:

Livelli di lattosio e integrazione con probiotici nelle diete dei suinetti svezzati

L'integrazione con i probiotici nelle diete per lo svezzamento migliora le prestazioni dei suinetti indipendentemente dal livello di lattosio della dieta.

Martedì 16 Ottobre 2018 (1 anni 1 mesi 23 giorni fa)
1 mi piace

Il potenziale dell'integrazione con i probiotici ed i livelli di lattosio nella dieta è stato recentemente valutato per migliorare le prestazioni dei suinetti durante le prime settimane dopo lo svezzamento. L'obiettivo del presente studio era di valutare le interazioni tra il livello di lattosio ed un probiotico nella prestazione dei suinetti svezzati, la digeribilità dei nutrienti, il microbiota intestinale e l'emissione di gas fecali nocivi.

Un totale di 240 suinetti svezzati di 24 giorni sono stati assegnati ad 1 dei 4 trattamenti dietetici in uno studio fattoriale 2x2: 1) dieta di controllo senza probiotici nè integrati con lattosio; 2) dieta a basso contenuto di lattosio (100 g / kg); 3) dieta a più alto livello di lattosio (200 g / kg) e 4) dieta integrata con probiotico (0,5 g / kg). Le diete sperimentali sono state somministrate per 28 giorni.

Non sono state rilevate interazioni tra livelli di lattosio ed integrazione probiotica sull'IMG, IMD, indice di conversione e coefficiente di digeribilità apparente del tratto totale (CDATT) della sostanza secca (SS), energia grezza (EG) e proteina grezza. (PG). I suinetti alimentati con una dieta integrata con probiotico hanno mostrato un miglioramento dell'IMG e dell'IMD, mentre l'integrazione con un alto contenuto di lattosio non ha avuto un effetto significativo su questi due parametri. Tuttavia, i suinetti alimentati con diete contenenti 200 g di lattosio / kg avevano un CDATT significativamente più elevato per la SS e l'EG rispetto ai suinetti alimentati con diete a basso contenuto di lattosio. Inoltre, il CDATT per la SS era più elevato sia nelle diete ad alto contenuto di lattosio che in quelle con probiotico. In relazione al microbiota intestinale, la presenza di E. coli nell'ileo e cieco è stata ridotta nei trattamenti integrati con probiotici. La colonizzazione ileale di Salmonella spp. è stato ridotto nelle diete integrate con probiotici e con un alto livello di lattosio. Non sono stati osservati effetti sui parametri morfologici tra i trattamenti dietetici. Le emissioni totali fecali di carbonio organico ed ammonio erano inferiori nei suinetti che hanno ricevuto un alto livello di lattosio o diete integrate con probiotici.

La supplementazione probiotica ha migliorato le prestazioni di crescita e la digeribilità della SS, mentre l'integrazione con un alto contenuto di lattosio ha aumentato solo la digeribilità della SS. Tuttavia, sia le diete ad alto contenuto di lattosio che quelle con probiotici hanno ridotto l'emissione di carbonio organico ed ammonio.

Jeong, Y.D., Ko, H.S., Hosseindoust, A., Choi, Y.H., Chae, B.J., Yu, D.J., Cho, E.S., Kim, Y.H., Shim, S.M., Ra, C.S. and Kim, Y.I. 2018. Effects of Dietary Lactose Levels and Supplementation of Probiotics on Growth Performance in Weanling Pigs. Journal of Animal Science, 96, pp.42-43.https://doi.org/10.1093/jas/sky073.080

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags