Leggere questo articolo in:

Miglioramento delle prestazioni mediante inclusione dell'acido benzoico nelle diete di svezzamento-accrescimento-ingrasso

L'integrazione con acido benzoico nelle diete di svezzamento fino allo 0,5% aumenta linearmente la performance della crescita, mentre per i suini in accrescimento-ingrasso il livello ottimale di inclusione è stimato allo 0,36%.

Giovedì 5 Aprile 2018 (3 mesi 16 giorni fa)

L'acido benzoico può migliorare le prestazioni della crescita migliorando la salute intestinale diminuendo il pH del contenuto gastro-intestinale e promuovendo lo sviluppo del Bifidobacterium e la morfologia intestinale dei suinetti in svezzamento. Tuttavia, alcuni autori suggeriscono possibili lesioni organiche tra i livelli di inclusione del 2,5 e 5%, quindi sono richiesti studi a lungo termine. Sono state condotte due prove per studiare l'efficacia dell'acido benzoico nelle prestazioni di crescita nelle fasi di svezzamento-accrescimento-ingrasso. Un progetto di blocco completamente randomizzato è stato utilizzato con 3 trattamenti corrispondenti a 3 livelli dietetici di acido benzoico: 0, 0,3% e 0,5%. Nell'esperimento 1 sono stati utilizzati un totale di 144 maschi castrati (7,1 ± 0,6 kg di peso corporeo iniziale) con 8 ripetizioni per ciascun trattamento, mentre nell'esperimento 2 sono stati utilizzati 288 maschi castrati (36, 1 ± 3,6 kg PC) con 16 ripetizioni per ciascun trattamento. Gli esperimenti 1 e 2 sono durati rispettivamente 28 e 70 giorni.

Nell'esperimento 1, l'incremento medio giornaliero (ADG) di tutte le fasi di crescita è aumentato in modo lineare con l'aumento della supplementazione di acido benzoico, che ha portato a un miglioramento lineare del peso corporeo medio il giorno 28. E' stato osservato anche un miglioramento lineare nella conversione del mangime tra i giorni da 0 a 14 e l'assunzione media giornaliera di cibo tra i giorni 14-28 e 0-28. Nell'esperimento 2, il GMD durante i giorni da 0 a 35 e da 35 a 70 e il I PC medi al giorno 35 aumentavano linearmente con l'integrazione di livelli più elevati di acido benzoico. Il GMD tra i giorni da 0 a 70 e il PC medio del giorno 70 è aumentato in modo significativo sia linearmente che quadraticamente con l'aumento dell'acido benzoico. L'indice di conversione è migliorato linearmente in tutte le fasi della crescita.

In conclusione, il contributo dell'acido benzoico nella dieta a livelli di integrazione dello 0,3% e 0,5% ha migliorato le prestazioni di crescita dei suini in svezzamento ed in accrescimento-ingrasso nel presente studio. I suini in svezzamento hanno risposto linearmente a livelli crescenti di acido benzoico fino allo 0,5% di inclusione, mentre i suini in accrescimento ed in ingrasso hanno raggiunto un GMD ottimale a un livello di inclusione stimato dello 0,36%.

Zhai, H., Ren, W., Wang, S., Wu, J., Guggenbuhl, P., & Kluenter, A. M. (2017). Growth performance of nursery and grower-finisher pigs fed diets supplemented with benzoic acid. Animal Nutrition, 3(3), 232-235. https://doi.org/10.1016/j.aninu.2017.05.001

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags