Leggere questo articolo in:

I cereali sotto pressione

Le ragioni sono la prevista riduzione della produzione e le voci sulle restrizioni all'esportazione da parte della Russia e dell'Ucraina...

Martedì 11 Settembre 2018 (12 giorni fa)
mi piace

L'euro è leggermente aumentato rispetto al dollaro rispetto al mese di luglio e, alla fine di agosto, si è attestato a 1,1710. Anche se dovremmo notare che a metà del mese l'euro era intorno a 1,13 rispetto al dollaro.

La tensione commerciale tra Stati Uniti e Cina continua a danneggiare il mercato mondiale. E la crisi politica in Italia, che si è fatta sentire a metà mese, ha indebolito l'euro, anche se in seguito è riuscito a recuperare.

Di seguito possiamo vedere l'evoluzione dell'euro / dollaro del mese di agosto (grafico 1).

Grafico 1. Evoluzione del cambio euro / dollaro ad agosto
Grafico 1. Evoluzione del cambio euro / dollaro ad agosto

Cereali

Il mese di agosto è stato intenso per i cereali, con forti oscillazioni nei futures di Euronext e Chicago, che hanno iniziato il mese salendo fortemente per tornare a metà e finire con una forte crescita, soprattutto nel frumento.

Questi movimenti sono stati sostenuti dalla riduzione del raccolto di grano rispetto al 2017/18 e dalle voci non confermate sulle restrizioni alle esportazioni russe e ucraine.
La siccità e la caduta dei raccolti di cereali nell'Europa centrale e settentrionale danneggiano gli agricoltori. Il ministero dell'agricoltura della Germania ha annunciato un programma di aiuti del valore di 340 milioni di euro.

Il rapporto dell'USDA, pubblicato il 10 agosto, ha ridotto le proprie previsioni del raccolto di grano totale per l'Europa di -7,5 milioni di tonnellate (da 145 a 137,5 milioni di t), rispetto alla pubblicazione del mese precedente. E la Commissione europea, che ha pubblicato i suoi dati il ​​30 agosto, a -4,66 milioni di tonnellate (da 142,26 a 137,60 milioni di tonnellate), rispetto alla pubblicazione di luglio.

Alleghiamo il grafico 2, con i dati della Commissione europea, in cui possiamo vedere come si sono evolute le previsioni del raccolto per il 2018/19 dal mese di luglio ad agosto.

Previsione del raccolto di cereali 2018/2019 effettuata dalla Commissione Europea rispettivamente a luglio e agosto.
Previsione del raccolto di cereali 2018/2019 effettuata dalla Commissione Europea rispettivamente a luglio e agosto.

Oleaginose

In assenza di notizie negative per il raccolto di soia e la permanente tensione nella politica commerciale tra Cina e Stati Uniti, il futuro dei fagioli e della farina di soia cade precipitosamente.

Di fronte a questa situazione di debolezza, anche il prezzo della farina di soia cade. Allo stesso tempo, avviene il contrario con il prezzo della farina di colza e del girasole. Il prezzo dell'olio di soia segue la farina e cade anch'esso. L'olio di palma segue e il grasso animale rimane stabile.

Siamo di fronte a un mercato che, comunque, è ancora in attesa di vedere l'evoluzione delle relazioni politiche commerciali degli Stati Uniti con Cina, Europa e Nord America.

Articoli correlati

vedere altri articoli correlati con l'articolo

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags