Leggere questo articolo in:

Macelli: il brutto anatroccolo? - Prospettive per il 2019

La pietra angolare dell'intero settore suino spagnolo è l'estrema efficienza dei suoi macelli e dei suoi laboratori di taglio...

Giovedì 27 Dicembre 2018 (22 giorni fa)
1 mi piace

Termina il 2018 con un prezzo medio dei suini di 1,13 euro / kilo in peso vivo. In considerazione di ciò che sembrava alcuni mesi fa e di ciò che si era previsto, dobbiamo dire che è un ottimo risultato. Crescere il 6% in produzione e mantenere un prezzo medio leggermente superiore al prezzo di costo è straordinario. Anche se tutto questo lo abbiamo già affermato nel commento dell'articolo precedente...

La verità è che inizieremo il 2019 ad un livello sostanzialmente migliore del previsto. Questo fatto avrà necessariamente una traduzione nel prezzo medio del prossimo anno. A partire da 1,03 anziché a meno di 1 euro dovrebbe invitare all'ottimismo...

L'inizio dell'attività del nuovo mega-macello in Aragona è atteso per il 1° trimestre del 2019. Questo sarà un importante fattore destabilizzante: la domanda di capi di suini sarà sistematicamente più elevata dell'offerta per un periodo non inferiore ad un anno e mezzo. Siamo convinti che il prezzo dei suini sperimenterà una sorta di "premio di rarefazione" difficile da quantificare, ma di indubbia percezione tangibile.

In assenza di un altro criterio di valutazione, la posizione del prezzo di Mercolleida rispetto a quella del mercato tedesco, ci fornirà indizi sull'effetto reale di questa ulteriore domanda di suini sostenuta nel tempo.

Indubbiamente le cifre degli ultimi anni invitano all'ottimismo per quanto riguarda la redditività della produzione suina in Spagna. Di fatto, cresce senza sosta (6%, 8%, 2%, 6% negli ultimi quattro anni!), e non c'è un'apparente punizione ... Si potrebbe pensare che sia possibile camminare sull'acqua, ma non è così...

Succede che il settore industriale spagnolo (macelli e laboratori di taglio fondamentalmente) è uno dei più efficienti e competitivi del pianeta. La pietra angolare dell'intero settore suino spagnolo è l'estrema efficienza dei suoi macelli e dei suoi laboratori di taglio. Se andiamo oltre, nel 2018 il prezzo medio dei suini spagnoli è stato di 1,13 euro / kg, 3 centesimi per chilo in peso vivo più cari di quelli in Germania, il nostro principale concorrente. Ciò sarebbe impossibile se i nostri macelli e laboratori di taglio avessero costi pari o superiori ai tedeschi. È possibile esportare più del 50% di ciò che viene prodotto e questa è la chiave del successo.

Il 2018 è stato un anno povero per i macelli (in assenza di un altro qualificatore più accurato, questo servirà) e pensiamo che nel 2019 le cose non miglioreranno ... Il settore industriale del macello e del taglio vive le proprie fasi di vacche magre come risultato della loro crescita, che a sua volta è la conseguenza logica del loro successo ... Si cresce molto velocemente, non ci sono suini per tutti, i meno efficienti spariscono e ... ricominciamo...

Siamo a Natale, un momento di raccoglimento e pace. Dimentichiamo la tirannia (a volte l'ostilità) di giorno in giorno, guardiamo alle piccole cose e godiamo il calore di casa...

Come dice Charles Dickens: "Onorerò il Natale nel mio cuore e cercherò di tenerlo tutto l'anno"

FELICE NATALE E PROSPERO ANNO NUOVO A TUTTI.

Guillem Burset

Articoli correlati

vedere altri articoli correlati con l'articolo

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags