Leggere questo articolo in:

Materie prime: la guerra commerciale tra Cina e Stati Uniti si intensifica

La politica di Trump sta causando un rallentamento economico globale...

Martedì 1 Ottobre 2019 (18 giorni fa)
mi piace

Le tensioni commerciali tra Cina e Stati Uniti si sono intensificate nel mese di agosto dopo che il presidente Trump ha annunciato la sua intenzione di imporre nuovi dazi del 10% sui prodotti di origine cinese che non avevano ancora tasse di importazione. In linea di principio, avrebbero dovuto entrare in vigore il 1 ° settembre, anche se nel tentativo di calmarsi, Trump, a metà mese, ha annunciato il suo rinvio fino al 15 dicembre, il che potrebbe suggerire un allentamento delle tensioni commerciali tra entrambi i paesi

Tuttavia, il 23 agosto, la Cina ha annunciato che avrebbe aumentato i dazi sulle importazione statunitensi, del 5% per i semi di soia e del 10% per i cereali, tra cui mais, frumento e sorgo, tra gli altri...

Queste intenzioni di applicare nuovi dazi o di aumentarli, potrebbero essere derivate dall'assenza di commercio estero tra i due paesi dopo le promesse fatte a luglio. Tuttavia, il vertice del G7 culmina con un messaggio di tranquillità, Trump ha menzionato l'interesse del governo cinese a sedersi di nuovo per negoziare accordi commerciali.

Come abbiamo annunciato mesi fa, la politica di Trump sta causando un rallentamento economico globale.

Nel caso dell'euro, continua a indebolirsi rispetto al dollaro (immagine 1). Sebbene questa debolezza dell'euro renda le materie prime di origine europea più interessanti per l'esportazione e possano competere con le origini del Mar Nero.

Immagine 1. Evoluzione dello scambio Euro / Dollaro (fonte: Banca centrale europea).
Immagine 1. Evoluzione dello scambio Euro / Dollaro (fonte: Banca centrale europea).

L'euro ha iniziato il mese a 1,1037 per terminare chiudendo a 1,1072, con un leggero aumento, anche se non dobbiamo dimenticare che negli ultimi mesi si è indebolito molto. L'euro ha iniziato l'anno a 1.1397, il che porta a una svalutazione del 3%.

A livello meteorologico, dalla fine di luglio, in Francia, Spagna orientale, Italia, Grecia e Europa centrale e orientale, si sono verificate due ondate di calore, oltre a quelle già avvenute lo scorso giugno, il che è stato in grado di influenzare le coltivazioni...

Negli Stati Uniti, il clima è stato favorevole per gran parte del mese, anche se il calo delle temperature previsto nelle prossime settimane, con possibili gelate, provoca paura per le colture di mais, che sono in fase di impollinazione.

In Brasile, il clima secco settentrionale è preoccupante per le colture di soia.

Cereali

In Europa, ad eccezione di Ungheria, Romania e Bulgaria, le alte temperature hanno avuto effetti negativi sulle colture estive, causando un calo del potenziale di rendimento in Polonia, Francia, Slovacchia, Lettonia e Italia.

In Francia, il deficit idrico causato dall'ondata di caldo delle ultime settimane di agosto, ha portato lo stato delle colture di mais a deteriorarsi al 62% buono / eccellente, al 5% in meno rispetto a luglio e a 1% al di sotto delle condizioni del 2018.

D'altra parte, France Agrimer ha pubblicato alla fine del mese i risultati delle indagini sulla qualità del grano, confermando un livello proteico soddisfacente (l'89% del volume è superiore all'11%), il 97% del volume con un anche un peso specifico superiore a 76 kg / hl e un tasso di caduta di Hagberg buono, con il 100% del volume in 240 secondi. Ecco perché il raccolto di grano francese 2019 si qualificherà come “Superiore” al 55% e come “Premium” al 26%.

Il 12 agosto è stato pubblicato il tanto atteso rapporto USDA, che ancora una volta ci ha sorpreso, con una diminuzione inferiore alle attese nell'area del mais negli Stati Uniti e con un aumento dei raccolti.

D'altra parte, il Pro Farmer Midwest Crop Tour, a metà mese, ha pubblicato i suoi primi rapporti con un potenziale deludente nella resa del mais nell'Ohio settentrionale e nel Dakota del Sud (-11%, 5% in meno rispetto al 2018). In Nebraska e Indiana, anche i potenziali sono diminuiti, rispettivamente del 4% e dell'11%. Il calo in Illinois e Minnesota è stato più moderato, rispettivamente del 3% e del 5%.

Se osserviamo i differenziali di prezzo, possiamo vedere che il mais ammonta a € 168 / t (€ 16 in meno rispetto a luglio) per quello disponibile nel porto di Tarragona (Spagna), mentre il grano è di circa € 179 / t ( € 9 in meno rispetto allo scorso mese e € 11 / t differenziale con mais) e l'orzo arrivo Lleida a circa € 175 / t (€ 2 in meno rispetto a luglio e 2 in meno rispetto al mais arrivo Lleida). Il sorgo è di circa € 180 / t per quello disponibile nel porto di Tarragona (5 sotto luglio e 12 sopra mais).

Oleaginose

A causa delle nuove tensioni commerciali tra Cina e Stati Uniti, i prezzi della farina di soia sono diminuiti di 2 € / t rispetto a luglio, la farina di colza 3 € / te la farina di girasole 2 € / t. Nel frattempo, i prezzi degli oli vegetali sono aumentati drasticamente, € 17 / t per l'olio di soia, € 31 / t per l'olio di palma e € 15 / t per il grasso animale.

Siamo di fronte ad un mercato, in attesa di nuovi negoziati tra Cina e Stati Uniti, dopo che le loro relazioni sono state nuovamente tese con l'introduzione di nuovi dazi.

Aspetteremo anche il prossimo rapporto USDA, che sarà pubblicato il 12 settembre, con attenzione rivolta a mais e soia, dopo che Pro Farmer ha pubblicato una produzione di mais di 14 Mt in meno rispetto al rapporto USDA di agosto e un produzione di semi di soia 5 Mt minori. Senza dimenticare il tempo e la sua evoluzione, per vedere come finisce per colpire le colture.

vedere altri articoli correlati con l'articolo

Articoli

Cina, sempre Cina04-Ott-2019 15 giorni fa

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags