José Manuel Sánchez-Vizcaíno

José Manuel Sánchez-Vizcaíno
10doctor pigcarmenciarodasbelen113belenRogmelJose Casanovas

Professore all'Università Complutense di Madrid in Sanità Animale. Spagna

Coordinatore del Servizio di Immunologia Virale e Medicina Preventiva. Cattedra all'Università (UCM)

Titoli:

Dottore in Medicina Veterinaria
 

José Manuel Sánchez-Vizcaíno Rodríguez è nato a Murcia nel 1951, si laurea presso la Facoltà di Veterinaria Complutense di Madrid, realizzando posteriormente tesi di post laurea in immunologia e virologia presso l'Università di Cornell a New York. Nel rientro in Spagna entra nell'Istituto Nazionale di Ricerche Agrarie e Alimentari (INIA), con le funzioni di :Ricercatore(1978-1980), Responsabile Progetti di Ricerca (1980-1985), Responsabile del Dipartimento di Virologia Animale (1985-1988), Direttore del Dipartimento di Sanità Animale (1988-1993) e Direttore del Centro di Ricerca in Sanità Animale (CISA) (1993-2002).

Dal 2002 è Cattedrattico in Sanità Animale dell'Università Complutense di Madrid, realizzando lavori di docenza e ricerca nel dipartimento di sanità animale, e dirige il laboratorio di riferimento per l'Organizzazione Mondiale della Salute Animale (OIE) per la Peste Suina Africana e Peste Equina Africana.

Gli studi scientifici pubblicati dal Professore Sánchez-Vizcaíno hanno contribuito notevolmente al controllo ed alla eradicazione della Peste Suina Africana, Peste Equina e Peste Suina Classica. Tutto questo grazie a nuove metodologie e reagenti di diagnosi rapida e sensibili, nuove strategie epidemiologiche e sviluppo di vaccini di nuova generazione.

Ha pubblicato centinaia di lavori di ricerca su riviste di importante impatto internazionale, cosi come è autore di molti capitoli su libri di prestigio internazionale (African swine fever en Diseases of swine, African horse sickness dei manuali OIE, Trends in Emerging Viral Infections of Swine...) e corsi digitali dedicati all'immunologia, malattie infettive e simulazioni sanitarie. Ha diretto un gran numero di progetti di ricerca nazionale ed internazionale, oltre la tesi di Dottorato in malattie infettive animali.

Ha avuto il premio nazionale di ricerca suina con ANAPORC 1990, Premio Internazionale  "PORCO BRAVO 1999" e Primo Premio di Sanità e Produzione Suina (Producción Animal 2000) e premio di sanità animale 2007 "Los mejores de La Verdad 2007".

Gli è stato conferito il Número de la Orden del Mérito Agrario (03/12/99) e  del Mérito Alimentare (05/05/03), con la Croce al Merito Militare con distintivo bianco (03/01/03), per i suoi contributi in sanità animale ed nelle malattie infettive, così come la Medaglia CESFAC (27/05/09), al merito in alimentazione e sanità animale nella categoria "Ricerca e Sviluppo".

Recentemente è stato insignito con la Medaglia al Merito dell'Organizzazione Mondiale della Sanità Animale (OIE), come riconoscenza internazionale ai suoi servizi eccezzionali alla scienza veterinaria (24/05/09), ha avuto anche il titolo Doctor Honoris Causa dall'Università di Murcia (22/04/10).

Il Prof. Sánchez-Vizcaíno collabora dal 1990 con la OIE e la FAO in varie missioni sanitarie per il controllo delle malattie infettive e per il trasferimento di tecnologica a diversi paesi in Europa, Americhe, Asia ed Africa. Ha partecipato ad inumerevoli commissioni scientifiche nazionali ed internazionali come :Esperto OIE (1991- oggi), membro del Comitato Nazionale del Sistema di Allerta Sanitario(2001-oggi), membro del Consiglio di Assessoramento all'Istituto di Salute Publica della Provincia Madrilegna (2002-oggi), membro del Comitato Scientifico della Commissione di Sanità Animale e Benessere dell'Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA) (2003-2006), membro del Comitato Scientifico dell'Agenzia Spagnola di SIcurezza Alimentare (AESA) (2003-2008) e membro della Community Veterinary Emergency Team 2009 dell'Unione Europea (Gennaio 2009).

Suo interesse scientifico oggi si concentra nello studio dell'epidemiologia e medicina preventiva delle malattie infettive animali, così come lo sviluppo di nuove tecniche di diagnosi, vaccini di nuova generazione e nuove strategie di controllo.

Curriculum attualizzato: 15-Feb-2012

Articoli

La Peste Suina Africana (PSA) oggi in Europa: aggiornamenti...

Figura 2: Popolazione stimata di cinghiali in Europa. Fonte: FAO-ASFORCE, Maggio 2015

L'incremento che ha subìto la popolazione di cinghiali in tutta Europa è qualcosa da tenere in conto quando si valuta il rischio che rappresenta l'introduzione, la diffusione e la permanenza del virus in un territorio...Cosa succederebbe con l'arrivo della PSA? ...Per un paese esportatore, la comparsa della PSA e la chiusura delle frontiere, provocherebbe una tragedia senza precedenti nel settore. Le perdite provocate dal divieto russo alla UE, sono un assaggio di quanto potrebbe succedere... E' necessario prendere questa minaccia con la serietà che merita...

... continua a leggere (+)