ASSOSUINI: accordo con CRPA per miglioramento classificazione delle carcasse

Il primo progetto riguarda la “Classificazione delle carcasse suine” ed è finanziato dal MIPAAF, il secondo tratta di “Innovazioni di processo per la valorizzazione delle partite di suino” finanziato da Regione Emilia Romagna. I risultati attesi dai progetti sono l’aggiornamento delle equazioni di stima della carne magra delle carcasse suine.

Lunedì 8 Ottobre 2012 (4 anni 10 mesi 10 giorni fa)

assosuini Il CRPA , Centro Ricerche Produzioni Animali, di Reggio Emilia è il coordinatore di due progetti di ricerca attinenti la filiera suinicola. Il primo progetto riguarda la “Classificazione delle carcasse suine” ed è finanziato dal MIPAAF, il secondo tratta di “Innovazioni di processo per la valorizzazione delle partite di suino” finanziato da Regione Emilia Romagna. I risultati attesi dai progetti sono l’aggiornamento delle equazioni di stima della carne magra delle carcasse suine per gli strumenti autorizzati per l’Italia (Fat-O-Meater –FOM- e Hennesy Grading Probe –HGP-) e la predisposizione di metodi di stima della carnosità e della qualità della carcassa suina innovativi con l’utilizzo di strumenti quali l’Autofom e l’Image Meater.

Il CRPA ha chiesto la partecipazione ai gruppi di lavoro alle Associazioni ed Enti rappresentativi della filiera suinicola ed Assosuini ne fa parte grazie alla disponibilità dei soci allevatori. Il pagamento del suino a peso morto è una variazione sostanziale del nostro modo di valutare i capi. In questo passaggio verranno evidenziate in modo importante le caratteristiche del suino a partire dalla genetica per arrivare alla cura dell’alimentazione, ed è fondamentale sapere quali strumenti verranno usati per le valutazioni delle carcasse, come verranno effettuate le rifilature, come verranno calcolati i cali peso, e chi fa i controlli. Tutto ciò si trasformerà in denaro, in più o in meno, che entra nelle nostre tasche.

Assosuini ha rimarcato che gli allevatori vogliono essere parte attiva nei controlli delle carcasse e che per fare ciò sono disposti a sostenere i costi per l’acquisto, la manutenzione, il controllo delle bilance e degli strumenti di valutazione delle mezzene, proponendo la creazione di un organo di controllo terzo che faccia da garante sia agli allevatori che ai trasformatori. La crisi strutturale del settore ci impone di essere presenti in prima persona nella rappresentanza e nella tutela del suinicoltura, perché la nostra partecipazione di oggi potrà essere una sicurezza per i ricavi di domani.

Martedì, 2 ottobre 2012/Italia/ASSOSUINI.http:www.assosuini.it

Notizie delle aziende

Rassegna Suinicola: novità per il 201312-Ott-2012 4 anni 10 mesi 6 giorni fa
FNOVI: Workshop sul benessere a Lasize (VR)02-Ott-2012 4 anni 10 mesi 16 giorni fa

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags