Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona dal 25 al 28 ottobre 2017 : +10% area espositiva

Trend in crescita: +10% aziende estere, +15% sulle iscrizioni animali, +10% di crescita espositiva.

Domenica 24 Settembre 2017 (28 giorni fa)

cr
cr

L’agenda scientifica dedicata a nuove tecnologie, biologico, economia circolare, tecnologie del latte e filiera suinicola si arricchisce: appuntamento da mercoledì 25 a sabato 28 ottobre a CremonaFiere

Nuove tecnologie in ambito agricolo e zootecnico, produzioni biologiche, economia circolare e sostenibilità ambientale, tecnologia del latte, filiera della produzione suinicola, bioenergie, igiene e benessere animale e mostre zootecniche. Sono questi gli ambiti sui quali si concentrerà la nuova edizione delle Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona, l'unico evento specializzato in agrozootecnia e l’unico di respiro internazionale programmato nei padiglioni di CremonaFiere da mercoledì 25 a sabato 28 ottobre. La macchina organizzativa lavora a pieno regime per perfezionare un’agenda scientifica mai come quest’anno votata al futuro del settore e proiettata su un’ottica di filiera completa.

UNA FIERA SEMPRE PIÙ INTERNAZIONALE E IN CRESCITA: +10% AZIENDE ESTERE, +15% ISCRIZIONI ANIMALI, +10% CRESCITA ESPOSITIVA. L’intensa attività di internazionalizzazione attuata da CremonaFiere ha già fatto segnare per l’edizione 2017 un aumento del +10% sulla superficie espositiva occupata da aziende estere. Segno di un credito e un’attenzione crescenti per le Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona, come appuntamento di riferimento per tutti gli operatori del settore che cercano, in un solo luogo, occasioni di business tanto in Italia quanto all’estero, aggiornamento tecnico e scientifico, contatti diretti con potenziali clienti e fornitori, incontri e seminari di alto valore scientifico, presentazioni e anteprime di macchinari e prodotti per l’agrozootecnia. Merito anche delle numerose missioni estere compiute da CremonaFiere. Ultimo, in ordine di tempo, il viaggio indiano all’evento di settore Agritex a Hyderabad, una missione in Turchia e – solo fra il 2016 e il 2017 – missioni in Emirati Arabi Uniti, Egitto, Germania, Francia, Argentina e Uzbekistan. E sempre rappresentando il modello agrozootecnico italiano all’estero. La nuova edizione delle Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona ha già conseguito un livello di adesione di capi animali iscritti superiore del 15% rispetto all'anno scorso, inoltre la manifestazione - che occupa l’intero quartiere fieristico - registra un +10% di area espositiva complessiva.

ZOOTECNIA DI PRECISIONE E AGRICOLTURA DIGITALE. Secondo il CREA Zootecnia e Acquacoltura, le stime previsionali per la zootecnia di precisione e l'agricoltura digitale in Italia confermano un forte sviluppo del settore e delle tecnologie correlate, che porteranno a gestire attraverso questi sistemi il 10% della superficie agricola coltivata entro il 2021. Gli appuntamenti dedicati alla zootecnia di precisione e all'agricoltura digitale presenteranno le tecnologie e i sistemi più innovativi attraverso studi e case history realizzati in collaborazione con CREA Zootecnia e Acquacoltura.

PRODUZIONI BIOLOGICHE. Le vendite dei prodotti biologici registrano un trend in crescita dal 2010, e gli ultimi dati disponibili del SINAB evidenziano un aumento del 20% solo nell'ultimo anno. Questo rappresenta chiaramente una grande opportunità di sviluppo di nuovo business per le imprese agricole e allevatoriali. Gli appuntamenti di questo filone metteranno in evidenza i trend di mercato, la normativa, e il percorso necessario per la conversione aziendale.

ECONOMIA CIRCOLARE E SOSTENIBILITÀ. Oggi la sostenibilità è la parola d'ordine per la totalità delle attività umane sul pianeta, ed è trasversale su ogni settore. L'economia circolare rappresenta oggi una risposta concreta ad una crescente esigenza di comportamenti virtuosi: limitare il food waste attraverso il parziale riutilizzo di ex-prodotti alimentari, e utilizzare sottoprodotti storici e coprodotti di più recente riutilizzo sono le chiavi per una maggiore sostenibilità in ambito mangimistico e zootecnico.

TECNOLOGIA DEL LATTE. Ormai sono oltre 4.000 i caseifici aziendali in Italia: un trend in costante crescita perché rappresenta una valida integrazione del business di una impresa allevatoriale, pur con investimenti non elevati. Se si escludono i costi di adattamento dei locali, l’investimento necessario per un minicaseificio dotato di un punto vendita che riesca a trasformare almeno 300 litri di latte, può variare dai 35 ai 70 mila euro. Gli appuntamenti di questo filone analizzeranno il mercato, il percorso di realizzazione di un caseificio in azienda, e le attrezzature più moderne per iniziare subito l'attività.

FILIERA DELLA PRODUZIONE SUINICOLA. Oggi il settore suinicolo sta attraversando un periodo positivo, e le esportazioni delle eccellenze italiane trainano l'intero settore: l'export di carni fresche, conserve stagionate, preparazioni e salumi e insaccati, continuano a registrare un incremento su base annua dei volumi (+15,8%) e dei valori (+8,2%). Gli appuntamenti dedicati alla suinicoltura si focalizzeranno sui rapporti di filiera, ma anche sugli aspetti tecnici e manageriali che consentono agli imprenditori del settore di essere aggiornati e sviluppare al meglio la loro attività.

BIOENERGIE. Revamping, repowering, upgrading: il settore delle fonti rinnovabili di energia si sta preparando ad una forte evoluzione. Gli appuntamenti sulle bioenergie all'interno di BioEnergy aiuteranno a capire i trend e a fare il punto sull'evoluzione del ruolo degli operatori professionali.

IGIENE E BENESSERE ANIMALE. Quella del veterinario è una figura centrale nella attività di un'azienda zootecnica, sia ad indirizzo bovino che suino. A Cremona i veterinari trovano gli appuntamenti giusti per ottenere gli ultimi aggiornamenti professionali nonché i crediti formativi necessari per la loro preparazione.

I PARTNER SCIENTIFICI. L’agenda scientifica 2017 viene redatta con la collaborazione dei più qualificati centri di ricerca e associazioni professionali. Tra le numerose realtà che hanno partecipato alla realizzazione del programma della manifestazione: AIVEMP, AITA, ANAFI, ASSALZOO, Chimica Verde Bionet, CIB, CREA Zootecnia e Acquacoltura, Legambiente, Politecnico di Milano, SIVAR.

Cremona Fiere - settembre 2017

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags