Leggere questo articolo in:

Proteasi incapsulate per diete a base di sorgo e farina di soia per suini all'ingrasso

L'utilizzo di proteasi incapsulate in diete a base di sorgo e farnina di soia per suini all'ingrasso può migliorare la ritenzione azotata favorendo una riduzione del contenuto in azoto nei liquami.

Mercoledì 20 Dicembre 2017 (1 mesi 3 giorni fa)
zolin.gianluca

La composizione chimica del grano di sorgo è similare a quella del mais, anche se per il monogastrico rimane un ingrediente con bassa digeribilità di proteine ed energia. Quando il sorgo viene usato come fonte di energia, una delle conseguenze è l'eccesso di azoto che finisce nel liquame. Quindi è essenziale migliorare l'uso delle proteine e N in ingredienti come il sorgo. Sono state sviluppati nuovi tipi di proteasi prodotte da Aspergillus niger, Bacillus subtilis e Bacillus Licheniformis, che utilizzando una strategia congiunta ed incapsulata hanno dimostrato una migliore digeribilità ileale della proteina grezza (PB) nei suinetti svezzati.

Però l'obiettivo del presente studio fu determinare gli effetti delle proteasi incapsulate sulle performance, sulla digeribilità totale apparente (ATTD) della PB, sul contenuto in azoto ureico nel siero (SUN) e sull'azoto nel liquame (N) nei suini all'ingrasso alimentati a base di sorgo e farina di soia.

Per fare questo sono stati utilizzati 40 suini (Duroc × Landrace × Yorkshire) con un peso iniziale di 23,4 ± 1,2 kg che vennero assegnati a 2 diete con 5 box per trattamento (2 maschi castrati e 2 femmine per box) in un disegno a blocchi completamente aleatorizzato. Le 2 diete furono supplementate con o senza 250 mg/kg una combinazione di proteasi incapsulate. L'esperimento (70gg) venne suddiviso in 2 fasi: fase 1 (1-35 gg) e fase 2 (36-70 gg).

Le proteasi non mostrarono effetti significativi sul consumo medio giornaliero del mangime (CMD) o l'incremento medio giornaliero (GMD) e tesero a migliorare l'indice di conversione durante la fase 1, la fase 2 ed in generale se comparati con i suini controllo. La ATTD della sostanza secca, la materia organica e l'energia grezza tendeva ad essere maggiore al giorno 35, e fu maggiore al giorno 70 per le diete supplementate con proteasi. Inoltre, le proteasi aumentarono la ATTD della PB al di sopra dell'8% e diminuirono oltre del 10% l'escrezione del N fecale relativo all'incremento di peso indipendentemente dalle fasi dell'esperimento. La concentrazione del SUN tese a ridursi con la supplementazione con proteasi tanto a 35gg che a 70gg.

In generale, le proteasi incapsulate potrebbero migliorare l'efficienza nell'utilizzo dell'azoto e diminuire l'escrezione di N nell'ambiente, quando i suini d'ingrasso sono alimentati con diete basate su farina di soia e sorgo.

Pan, L., Shang, Q. H., Ma, X. K., Wu, Y., Long, S. F., Wang, Q. Q., and Piao, X. S. (2017). Coated compound proteases improve nitrogen utilization by decreasing manure nitrogen output for growing pigs fed sorghum soybean meal based diets. Animal Feed Science and Technology, 230, 136-142. https://doi.org/10.1016/j.anifeedsci.2017.05.014

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags

Nutrimail

Un bollettino mensile di notizie sulla nutrizione suina

Non sei iscritto nella lista

28-Dic-201730-Nov-201726-Ott-201728-Set-2017

Fai il log in e spunta la lista

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui