Leggere questo articolo in:

“Se ti dicono di salire su un missile..non chiedere il perchè, salta su!"

La frase del titolo di questo articolo è citata da Sheryl Sandburg, CEO di Facebook. Contrariamente a tutto quanto dicono i titolari che hanno i missili e le loro nervose ditte, sembra che stiamo entrando in un periodo di recupero economico e di possibile prosperità a livello globale, il che porterà grandi benefici a miliardi di persone, oltre a qualche notizia buona anche per gli allevatori di suini in tutto il mondo...

Lunedì 6 Novembre 2017 (15 giorni fa)

Uno dei principali motivi di salire sul missile è la drammatica caduta dei prezzi dell'energia, che erano rimasti stabili negli ultimi due anni. Questo fatto non solo ha ridotto il costo di produzione e di lavorazione dei suini, ma anche i costi di trasporto e dell'export. Un'altra ragione è che simultaneamente, si è osservato un calo dei prezzi di quasi tutte le materie prime (il più importante per gli allevatori...i componenti per i mangimi, stabilizzando il costo di produzione al di sotto delle tendenze delle ultime decadi. Logicamente questa situazione non è gradita agli agricoltori, come è facile da immaginare...

Ci sono due cose importanti (tra le altre) che accompagnano sempre la crescita sostenibile della crescita globale. In primo luogo, si consuma più carne (pro capite), ossia, si aggiungono nuovi consumatori man mano che il loro livello di guadagno supera una certa soglia e gli attuali consumatori consumano più carne e più tipi di tagli. Questo significa che alcuni consumatori iniziano a cambiare dal pollo dominante, di basso costo e aumentano il consumo di carne suina e bovina. In secondo luogo, il tasso di crescita della popolazione è ridotta nelle zone dove la necessità di capitale umano determina la grandezza della famiglia. PIù soldi, più richezza, più carne prodotta e consumata...

La Banca Mondiale pronostica che le entrate globali aumenteranno ad un ritmo superiore al 2% e che tuttavia aumenteranno ancora di più nel 2018. Quasi tutte le regioni del mondo partecipano a questo aumento delle entrate e grande parte dell'Asia costituisce il leader con un'evoluzione positiva di oltre il 6%. Anche la Russia vien crescendo dopo un paio d'anni di crescita negativa (recessione), con un aumento previsto dell'1,4% negli ultimi mesi di quest'anno.

Dopo un periodo senza precedenti di stimoli economici offerti dalle banche centrali dei paesi sviluppati, il che ha provocato un calo degli interessi (quasi zero), ancora non si vedono segnali di inflazione prevista (normalmente inizia a comparire quando aumentano gli investimenti e poi si surriscaldano). Questo fatto è rilevante perchè la maggior parte delle banche centrali degli USA inizia a rallentare la crescita se vedono l'inflazione che arriva. La Banca Centrale Americana sta segnalando che farà piccoli aumenti regolari degli interessi anche se non si spiega perchè l'inflazione non è arrivata (che è il normale indice utilizzato dalla banca centrale americana per decidere se accelerare o rallentare l'economia con aumenti o riduzioni).

Un fattore ulteriore che ha contribuito a questo periodo di crescita è la decisione politica di invertire la continua tendenza di intromissione commerciale da parte del governo, sopratutto quello americano, e che viene copiato in altre parti del mondo. Non solo alcune Agenzie Governative sono state completamente neutralizzate , rendendo difficoltose le trattative con gli USA, ma addirittura all'inizio della legislatura fu emmesso un Ordine Esecutivo che imponeva l'eliminazione di tutti i regolamenti esistenti per ogni nuovo Regolamento adottato. Questo ha permesso l'avanzamento di importanti normative, ma in contropartita obbliga ad una priorizzazione, che non esisteva. Negli USA, la normativa chiamata GIPSA fu respinta dall' USDA. Con questa normativa gli allevatori con contratti di filiera avevano più facilità a romperli, modificarli, con una riduzione delle prove necessarie per i reclami.

Nel complesso, tutto questo ha portato ad un aumento globale della fiducia dei consumatori. Si è convinti che la situazione attuale non era una casualità passaggera, ma un nuovo stato delle cose che dovrebbe persistere. Dato che l'ambiente ecnomico è favorevole, merita sia l'investimento delle aziende e di investitori privati come il mantenimento dei livelli di acquisto dei beni e servizi da parte dei consumatori (che porta ad una crescita continuativa).

La sfida di rinegoziare gli accordi commerciali a lungo termine sta causando ugualmente una sensazione di "nuove opportunità", assieme ad una quantità ragionevole di preocupazioni e mal di testa da parte dei partecipanti attivi di questi accordi. Quando le cose sono un può agitate si crea un periodo di attività imprenditoriale, nuovi prodotti e pertanto nuovi posti di lavoro e nuove entrate...

La prossima revisione della normativa fiscale americana, che include il rimpatrio potenziale dei fondi provenienti dai paradisi fiscali in tutto il mondo, fa già parte dell'entusiasmo del mercato. Speriamo che si faccia bene e che si estenda ad altri paesi dove le imposte sono elevate costringendo a nascondere i guadagni in altri paesi con meno tasse, causando un danno alle nazioni produttrici di richezza e ai suoi cittadini in molti modi...

Sono consapevole che questo tipo di articolo normalmente precede una disaccelerazione economica e ad un collasso. Dico per pura superstizione (credo), ma mi scuso se per caso anticipo la realtà...

Cosa si dice sui mercati

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags