Belgio: riduzione del consumo di carne fresca nel 2012

VLAM, centro per il marketing agroalimentare delle Fiandre, ha condotto una indagine in cui risulta che in Belgio la frequenza del consumo di carne fresca sta scendendo.

Martedì 15 Gennaio 2013 (4 anni 9 mesi 4 giorni fa)

VLAM, centro per il marketing agroalimentare delle Fiandre, ha condotto una indagine in cui risulta che in Belgio la frequenza del consumo di carne fresca sta scendendo. In effetti, solo il 61% dei consumatori intervistati ha dichiarato di mangiare carne fresca tra 4 e 7 volte a settimana, mentre, nel 2009, questa categoria rappresentava il 66% dei consumatori. Il gruppo di consumatori che mangia carne 2 - 3 volte a settimana sta invece aumentando : il 30 % degli interrogati alterna il consumo della carne con il pesce o con prodotti sostitutivi della carne. Anche la quantità consumata nelle famiglie ha subito un calo: da 32,3 kg pro capite nel 2009 a 30,3 kg nel 2012. Il consumatore belga preferisce il pollo (22,9%), seguito dalla carne suina (21,4%) e la carne bovina (18,9%), mentre la carne di vitello rappresenta solo il 2,8 % dei consumi.

Venerdì 11 gennaio 2012.Italia.http://www.ice.it

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags

Ultima ora

Bollettino settimanale di notizie del mondo dei suini

Non sei iscritto nella lista

13-Ott-201706-Ott-201729-Set-201722-Set-2017

Fai il log in e spunta la lista

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui