Leggere questo articolo in:

Report UE: Calo dei raccolti di cereali nell'Unione Europea

La siccità di questa estate ha causato un calo significativo della produzione totale di cereali nell'UE, stimata all'8% al di sotto della media degli ultimi cinque anni...

Venerdì 12 Ottobre 2018 (1 mesi 8 giorni fa)
mi piace

Questa è solo una delle conclusioni dell'ultima relazione sulle prospettive a breve termine pubblicata il 3 ottobre 2018 dalla Commissione europea.

La relazione sottolinea che la produzione cerealicola totale dell'UE per il 2018 dovrebbe essere di 284,3 milioni di tonnellate, con una diminuzione del 5% rispetto alla stagione 2017/18 e dell'8% rispetto alla media del ultimi cinque anni. Il raccolto di grano ha sofferto maggiormente a causa delle condizioni di siccità di quest'estate, che ha portato a un calo del 9% rispetto al 2017. Le previsioni per la produzione di grano sono state fissate a 129 tonnellate per il 2018.

Di conseguenza, i prezzi dei cereali UE hanno raggiunto il picco ad agosto, raggiungendo livelli più alti rispetto allo scorso anno, con ad esempio 50 euro a tonnellata per il grano e 60 euro a tonnellata per l'orzo.

Mercoledì 3 ottobre 2018/ CE/ Unione Europea.
https://ec.europa.eu/

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags

Ultima ora

Bollettino settimanale di notizie del mondo dei suini

Non sei iscritto nella lista

16-Nov-201809-Nov-201802-Nov-201826-Ott-2018

Fai il log in e spunta la lista

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui