Leggere questo articolo in:

Parere della FVE (Federazione Veterinari Europei ) sugli aspetti relativi alle ispezioni ante e post mortem

La FVE ha pubblicato il proprio parere sui criteri e le condizioni per l'abolizione del requisito fondamentale dell'ispezione delle carni svolto dal veterinario ufficiale conformemente agli articoli 18, paragrafo 7 e all'articolo 18, paragrafo 8, del regolamento n. 625 dell'UE / 2017.

Lunedì 25 Settembre 2017 (1 anni 11 mesi fa)
mi piace

La FVE ha rilasciato un Documento sugli aspetti più rilevanti e critici relativi ai compiti ante mortem e post mortem e alle deroghe all'Assistente Ufficiale (OA) in macellazione e negli stabilimenti di carne.

Le principali disposizioni di interesse sono stabilite nell'art. 18 paia. 7 e par. 8 del Regolamento UE n. 625/2017, stabilito dalla legislazione terziaria.

La FVE ritiene che le autorità competenti ed i servizi veterinari dovrebbero continuare a svolgere un ruolo preponderante nella definizione delle modalità di esecuzione delle ispezioni ante mortem e post mortem e nel modo in cui il monitoraggio globale delle attività e la gestione delle non conformità...

Giovedì 21 settembre 2017/ FVE/ Unione Europea.
http://www.fve.org

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags

Ultima ora

Bollettino settimanale di notizie del mondo dei suini

Non sei iscritto nella lista

23-Ago-201916-Ago-201909-Ago-201902-Ago-2019

Fai il log in e spunta la lista

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui