Leggere questo articolo in:

Il Messico considera la possibilità di altri fornitori di carni suine a scapito degli Stati Uniti, opportunità anche per l'Italia...

La Secretaría de Agricultura, Ganadería, Desarrollo Rural, Pesca y Alimentación (SAGARPA) ha rilasciato una dichiarazione al settore delle carni suine in Messico per prendere in considerazione altri fornitori di carne suina, in base alle tariffe che il governo messicano potrebbe applicare al quelle prodotte dagli Stati Uniti...

Lunedì 9 Luglio 2018 (5 mesi 2 giorni fa)
mi piace

L'unità, attraverso il Servizio nazionale di salute, sicurezza alimentare e qualità (SENASICA), ha protocolli sanitari per l'importazione di carni da Canada, Danimarca, Spagna, Francia, Germania, Cile, Italia, Belgio, Australia e Nuova Zelanda, paesi che soddisfano i requisiti sanitari imposti dal governo messicano per l'ingresso di questi tipi di prodotti.

Nel suo comunicato stampa, SAGARPA ha indicato alle parti interessate che se rileva un altro potenziale mercato di fornitori, possono informare SENASICA affinché possa valutare le condizioni sanitarie e determinare la fattibilità di stabilire negoziati con le sue controparti.

L'obiettivo è di eseguire la corrispondente analisi dei rischi, rilevare i bisogni operativi e infrastrutturali nei punti di ingresso al fine di garantire un flusso commerciale sicuro.

Vale la pena ricordare che il Messico importa una media annuale di 754 mila tonnellate di carne suina, che rappresentano il 32% del consumo nazionale e che la maggior parte viene utilizzata per rifornire l'industria della carne che lo utilizza nella produzione di alcuni prodotti come le salsicce.

I messicani consumano 2,11 milioni di tonnellate all'anno di carne suina, la produzione nazionale raggiunge 1,45 milioni di tonnellate, di cui esporta 105 mila tonnellate.

Attualmente, il Messico importa carne di maiale dal Canada, dal Cile, dalla Spagna, dalla Danimarca, dall'Italia e dagli Stati Uniti.

Hanno permesso a 142 stabilimenti canadesi di esportare in Messico e ad otto cileni, che non fanno pagare una tassa. Con una tariffa del 20 percento possono importare carne suina da 42 stabilimenti danesi, 234 spagnoli, 10 francesi, cinque tedeschi, 92 italiani; 37 belgi, due australiani e neozelandesi.

Martedì 5 giugno 2018/ SAGARPA/ Messico.
https://www.gob.mx/sagarpa

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags

Ultima ora

Bollettino settimanale di notizie del mondo dei suini

Non sei iscritto nella lista

07-Dic-201830-Nov-201823-Nov-201816-Nov-2018

Fai il log in e spunta la lista

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui