Leggere questo articolo in:

La Cina conferma la presenza di mangimi contaminati dalla PSA (peste suina africana)

Tangrenshen, uno dei principali produttori di mangimi, ha confermato la presenza di PSA in un lotto di mangimi.

Venerdì 16 Novembre 2018 (27 giorni fa)
mi piace

Secondo la Reuters, uno dei maggiori produttori di mangimi della Cina, il Gruppo Tangrenshen, ha annunciato domenica l'individuazione di PSA in un lotto di mangimi prodotto da una delle sue controllate, in particolare la società Bili Meiyingwei.

Il lotto di mangimi contaminati è stato scoperto durante le ispezioni effettuate dalle autorità dopo la conferma di un focolaio di PSA in un allevamento situato nella contea di Qingyang, nella provincia di Anhui.

Al momento Tangrenshen non è a conoscenza della fonte della contaminazione e la questione è sotto inchiesta.

Domenica 11 novembre 2018/ Reuters.
https://www.reuters.com

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags

Ultima ora

Bollettino settimanale di notizie del mondo dei suini

Non sei iscritto nella lista

07-Dic-201830-Nov-201823-Nov-201816-Nov-2018

Fai il log in e spunta la lista

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui