Leggere questo articolo in:

La Cina conferma la PSA, peste suina africana, anche in Tibet

Sono stati confermati tre focolai di peste suina africana, uno dei quali in un allevamento di suini commerciale...

Mercoledì 10 Aprile 2019 (5 mesi 13 giorni fa)
mi piace

Le autorità veterinarie cinesi hanno informato l'OIE dell'emergenza della prima epidemia di peste suina africana in Tibet.

Tre focolai sono stati confermati, uno di loro in un allevamento con 5664 animali sensibili situati nella città di Zhongshaba, distretto di Bayi (Linzhi) e gli altri due in allevamenti all'aperto con un totale di 7 e 79 suini sensibili, a Xueka e Gongzhong, rispettivamente, entrambi nella prefettura di Linzhi.

Con la conferma della malattia in Tibet, l'unica zona libera dalla malattia in Cina è l'isola di Hainan.

Martedì 9 aprile 2019/ Redazione 333 a partire da dati OIE. http://www.oie.int

vedere altri articoli correlati con l'articolo

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags

Ultima ora

Bollettino settimanale di notizie del mondo dei suini

Non sei iscritto nella lista

20-Set-201913-Set-201906-Set-201930-Ago-2019

Fai il log in e spunta la lista

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui