Leggere questo articolo in:

La Russia rileva il DNA del virus della PSA nelle salsicce

I prodotti infetti sono stati fabbricati in una fabbrica nella regione di Kaluga e sono stati distribuiti in 136 punti vendita...

Lunedì 11 Novembre 2019 (10 giorni fa)
mi piace

Secondo le informazioni dell'Agenzia russa per la sicurezza alimentare e veterinaria (Rosselkhoznadzor) a Chelyabinsk, i laboratori veterinari hanno confermato la presenza del virus della peste suina africana (PSA) nelle salsicce e materie prime del marchio Buterbrodnaya.

I prodotti infetti sono stati prodotti nello stabilimento di Itera, situato nella città di Balabanovo, nella regione di Kaluga. Dopo la rilevazione del DNA del virus della PSA, l'azienda ha immediatamente inviato un avvertimento a Chelyabinsk informando che erano stati commercializzati circa 285 kg di prodotti finiti.

Secondo il Rosselkhoznadzor, i prodotti infetti potrebbero attualmente trovarsi in 136 punti vendita.

Lunedì 23 ottobre 2019/ Газета.Ru /Russia.
https://www.gazeta.ru

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags

Ultima ora

Bollettino settimanale di notizie del mondo dei suini

Non sei iscritto nella lista

15-Nov-201908-Nov-201901-Nov-201925-Ott-2019

Fai il log in e spunta la lista

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui