Leggere questo articolo in:

Unione Europea: 18 Stati Membri avrebbero adempiuto alle nuove normative sul benessere delle scrofe

A metà giugno, la Commissione Europea ha annunciato che 18 Stati Membri avevano confermato la previsione che tutti i produttori di suini avrebbero ottemperato alla normativa sul benessere delle scrofe gestanti.

Lunedì 5 Novembre 2012 (4 anni 9 mesi 13 giorni fa)

A metà giugno, la Commissione Europea ha annunciato che 18 Stati Membri avevano confermato la previsione che tutti i produttori di suini avrebbero ottemperato alla normativa sul benessere delle scrofe gestanti prima del 1° gennaio 2013. Gli Stati Membri sono: Belgio, Bulgaria, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Germania, Ungheria, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Olanda, Malta, Romania, Slovacchia, Spagna, Svezia ed Inghilterra.

Comunque molti di questi Stati Membri sono vicini al completamento, altri stanno avanzando rapidamente per non perdere potenzialità di produzione.

Dei 9 Stati Membri restanti, per 5 di questi si prevede che più del 90% si compia il tutto entro fine anno. Questi 5 sono :Austria, Finlandia, Grecia, Polonia e Slovenia. Dei restanti, Cipro e Portogallo avranno minori % di completamento, mentre la Francia tuttavia non ha dato dati sufficienti alla Commissione e l'Italia ha dato dati però ha sollecitato la Commissione di non pubblicarli a causa della forma in cui sono stati raccolti.

In molti di questi Stati Membri dell'Est come Bulgaria,Repubblica Ceca, Paesi Baltici, Ungheria, Slovacchia e Slovenia il completamento non si considera un problema importante in quanto hanno pochi produttori di grandi dimensioni e molti di questi già non utilizzano gabbie per le scrofe gestanti. Pertanto, per la maggior parte di questi non si prevedono cadute significative di produzione per l'adesione alle nuove normative. In alcuni Stati Membri del Sud come Cipro, Grecia, Malta e Portogallo la situazione economica ha fatto sì che sarà molto difficile per i suinicoltori accedere ai finanziamenti necessari per le trasformazioni. Questo significa che un numero significativo di produttori in alcuni di questi paesi non sarà capace di convertire le proprie strutture con le nuove norme prima della fine dell'anno.

I risultati provvisori dei censimenti dei suini provenienti dai vari Stati Membri mostrano che la popolazione suina della UE ed in particolare il parco scrofe si riduce dall'inizio dell'anno e fino a maggio/giugno. I risultati dei censimenti disponibili provenienti dai produttori più importanti rappresentano più dell'80% della popolazione suina della UE. In generale, il numero di suini in questi paesi si è ridotto del 1,5%, mentre il numero delle scrofe si riduce di quasi un 4%. Tutti i paesi tranne la Romania hanno registrato una diminuzione del parco riproduttori.

Ottobre 2012/ BPEX/ Regno Unito. http://www.bpex.org.uk

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags

Ultima ora

Bollettino settimanale di notizie del mondo dei suini

Non sei iscritto nella lista

18-Ago-201711-Ago-201704-Ago-201728-Lug-2017

Fai il log in e spunta la lista

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui