Leggere questo articolo in:

Unione Europea: emissioni dei gas ad effetto serra

Le emissioni dei gas ad effetto serra del settore agricolo hanno contribuito con quasi il 10% del totale delle emissioni nella UE-27 nel 2010.

Martedì 19 Giugno 2012 (5 anni 5 mesi 24 giorni fa)

L'Agenzia Europea per l'Ambiente ha pubblicato il rapporto sulle emissioni di gas ad effetto serra dove dimostra un aumento delle emissioni totali nella UE di circa 2,4% tra 2009 e 2010.

Il settore agricolo è stato responsabile del 10% del totale delle emissioni nella UE-27 nel 2010, preceduto dal settore energetico, con contribuzione pari al 79,7% e seguito dai processi industriali pari a 7,3%. Nel settore agricolo, nonostante siano stati registrati alcuni cambi rispetto all'anno precedente, le emissioni tra il 1990 e il 2010 si sono ridotte di oltre il 20%. La fermentazione enterica della mandria bovina è stata identificata come la maggior fonte delle emissioni, mentre gli ovini sono al secondo posto.

Lunedì, 11 giugno 2012/ EEA/ Unione Europea. http://www.eea.europa.eu

Ultima ora

Taiwan conferma infezione subclinica di afta in suini20-Giu-2012 5 anni 5 mesi 23 giorni fa
Argentina: diminuzione del raccolto di soia18-Giu-2012 5 anni 5 mesi 25 giorni fa

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags

Ultima ora

Bollettino settimanale di notizie del mondo dei suini

Non sei iscritto nella lista

08-Dic-201701-Dic-201724-Nov-201717-Nov-2017

Fai il log in e spunta la lista

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui