USA: si prevede calo dell'utilizzo del mais come fonte energetica.

A partire dal 2012, in una decisione presa dal Congresso americano proprio alcuni giorni prima del Natale, hanno per omissione, tolto la sovratassa all'etanolo internazionale.

Martedì 27 Dicembre 2011 (5 anni 7 mesi 22 giorni fa)

Da anni lo stato americano protegge la produzione di mais con il fine dell'utilizzo energetico. Negli USA , è obbligatorio aggiungere un minimo del 10% di etanolo alla benzina delle automobili. Oggi, il mais coltivato negli USA è destinato per il 40% come fonte di energia. A partire dal 2012, in una decisione presa dal Congresso americano proprio alcuni giorni prima del Natale, hanno per omissione, tolto la sovratassa all'etanolo importato, che arriva sopratutto dal Brasile,etanolo da canna da zucchero che è più economico ed efficiente. Questo indica, che nei prossimi anni , è probabile che ci sia una lenta sostituzione dell'etanolo americano utilizzato come fonte energetica, con etanolo brasiliano , secondo produttore mondiale. Non si prevede una immediata conversione , ma questa nuova situazione sta a suggerire, che in un breve futuro il mais americano prodotto abbia piu collocazione nell'alimentazione animale con possibili riduzione dei prezzi..

Sabato, 24 dicembre 2011. Folha de Sao Paulo. http://www.folha.uol.com.br

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags

Ultima ora

Bollettino settimanale di notizie del mondo dei suini

Non sei iscritto nella lista

18-Ago-201711-Ago-201704-Ago-201728-Lug-2017

Fai il log in e spunta la lista

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui