Leggere questo articolo in:

Come affrontare il problema delle zoppie nelle scrofe...

Le zoppie sono la seconda causa di eliminazione delle scrofe in molti allevamenti.

Le zoppie nelle scrofe è un problema della produzione suinicola di oggi ad elevate performance; la prevalenza delle zoppie è aumentata molto negli ultimi anni.

Quando si analizzano le cause di eliminazione delle scrofe si osserva che le zoppie sono spesso la seconda causa più frequente e che continua ad essere in aumento nella misura in cui gli allevamenti si adattano alle normative del benessere animale, dove la gestione delle scrofe in gruppo sono un punto critico.

Sobrecrecimiento de las pezuñas

Foto 1: Crescita eccessiva degli unghielli

Valutazione delle zoppie- introduzione

Dal 2008, la valutazione delle zoppie negli allevamenti suinicoli è diventata un servizio per la nostra azienda. Abbiamo potuto osservare che i casi di zoppie non avvengono in modo regolare e costante durante l'anno, ma ci sono "picchi" ad ogni 3-4 mesi.

Finora, quando avevamo problemi di zoppie nelle scrofe, quello che facevamo era trattare individualmente le scrofe con prodotti iniettabili (antibiotici+ antiinfiammatorio), e programmavamo un trattamento via mangime in determinati periodi con amossicillina, lincomicina o tilosina.

Normalmente questi interventi funzionano bene per una percentuale di soggetti, ma dopo qualche mese il problema ritorna.

La nostra esperienza di campo ha dimostrato che quando si analizzano gli allevamenti con problemi di zoppie, troviamo delle lesioni agli unghielli più o meno gravi.

A partire da questi ritrovamenti, si consiglia di fare uno "score" degli unghielli negli allevamenti problema.

Inflamación purulenta en el pie y ruptura dígito auxiliar

Foto 2: Infiammazione purulenta al piede con rottura del dito ausiliare

 

Come si fa lo "score" degli unghielli

  1. Valutare un totale di 50 scrofe in sala parto. Preferibilmente scrofe che abbiano partorito da poco (sono più ferme e stanno coricate più a lungo).
  2. Valutare le estremità posteriori perchè sono più accessibili, totalizzando 100 piedi.
  3. Annotare in forma di tabella, con il disegno del piede (grado di lesione e localizzazione).
  4. Verificare la qualità della cheratina (colore, consistenza, rugosità, irregolarità…).
  5. Valutare inoltre il tipo delle strutture (qualità del pavimento, umidità, grigliato, scivolosità, ecc).

Le lesioni più frequenti ritrovate sono:

  • Sovracrescita / erosione del tallone
  • Fessure nella parete laterale
  • Fessure nella suola/tallone
  • Fessure nella parete orizzontale
  • Sovracrescita degli unghielli
  • Lesioni nella linea alba

Grietas en la pared lateral

Foto 3. Fessure nella parete laterale

 

Altre cose da considerare

A parte la valutazione dei piedi e dello stato dell'alloggiamento delle scrofe è importante valutare i registri sulla produzione: un allevamento con elevata percentuale di scrofe zoppe per un lungo periodo, avrà un impatto negativo sulla produttività.

Alcuni dei parametri produttivi che dovremo includere nella valutazione sono:

  • Indice di fertilità
  • Indice di parti
  • % di rimonta annuale
  • Nº parti / scrofa eliminata
  • % di scrofe morte o sacrificate
  • % di scrofe coperte che vanno al macello
  • Nº di svezzati/scrofa/anno
  • Nº di svezzati/posto sala parto

A partire da questo primo studio, si realizza un report dove si specifica il tipo di lesioni presenti e la loro %; si stabilisce un protocollo di azione dove dovremo considerare i parametri analizzati in precedenza.

In molti allevamenti ci troviamo tra il 30-40 % delle scrofe con lesioni di grado 2 (moderata) o grado 3 (grave) agli unghielli.

 

Cosa fare dopo la valutazione delle lesioni

Dopo la prima valutazione e vedendo il grado delle lesioni agli unghielli e la % delle zoppie, stabiliamo in tutto l'allevamento la somministrazione di chelati di aminoacidi idrati, in modo continuativo e sistematico nelle scrofe, includendo i mangimi delle future riproduttrici, gestazione e lattazione, con l'obiettivo di migliorare la salute e la qualità degli unghielli in questi allevamenti. Inoltre, applichiamo trattamenti iniettabili ai soggetti con lesioni acute e miglioriamo le pavimentazioni qualora fosse necessario.

Dopo circa 6 mesi si ritorna a fare altre valutazioni. Questo periodo di tempo(6 mesi) si deve al fatto che gli unghielli hanno un accrescimento di circa 5-7 mm ogni mese e pertanto in questi 6 mesi la parete dell'unghiello si sarà rigenerata quasi al completo.

Altri punti su cui dobbiamo fare leva è stabilire in modo routinario il taglio delle unghie delle scrofe. Questa operazione normalmente si fa in sala parto quando la scrofa è coricata.

 recorte de los cascos de las cerdas

In tutti gli allevamenti, dopo 5-6 mesi di supplementazione del mangime con una combinazione di zinco, rame e manganese, si osserva una netta diminuzione del grado delle lesioni e della prevalenza.

 

Conclusioni

  1. Il primo passo per analizzare la prevalenza delle zoppie in un allevamento è fare una buona valutazione degli unghielli. Aggiungendo la valutazione dei parametri produttivi come la fertilità, interparto, % di scrofe morte e o eliminate, ecc.
  2. In tutti gli allevamenti a 5-6 mesi dopo l'aggiunta di questi minerali organici si osserva una netta diminuzione delle zoppie e delle lesioni agli unghielli. Si osserva inoltre un miglioramento della qualità della cheratina, passando da un marrone scuro ad un colore avorio.
  3. Nella nostra esperienza di campo, osserviamo che esiste una grande correlazione tra il miglioramento delle zoppie e i miglioramento degli indici riproduttivi.
  4. Nel caso fosse possibile, la nostra raccomandazione sarebbe di iniziare il trattamento in fase di accrescimento-acclimatamento delle scrofette, per prevenire l'osteocondrosi articolare. Negli allevamenti in cui abbiamo iniziato ad utilizzare i chelati in fase di accrescimento scrofette, abbiamo potuto osservare una diminuzione delle % di scrofe che sono eliminate prima del 3° parto. Passando in alcuni casi da 42,8 % ad un 23,3 %.
  5. Non è possibile valutare solamente ad "occhio"  la problematica delle zoppie, dobbiamo analizzare altri parametri oggettivi e valutare se esiste o no un miglioramento. Pertanto la registrazione dei dati aziendali in modo corretto è sempre un'arma di grande utilità.

Prodotti associati al negozio on line

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags