Controllo benessere animali durante i trasporti: risultati europei nel 2012

Nel 2012, le infrazioni accertate e comunicate al Ministero della salute sono cresciute: 370 quelle complessivamente accertate in base al Regolamento (CE) N. 1/2005

Mercoledì 19 Giugno 2013 (5 anni 5 mesi 26 giorni fa)
mi piace

E' stata pubblicata la relazione sui controlli sulla protezione degli animali durante il trasporto a livello europeo. Da Piemonte, Valle d'Aosta e Veneto il maggior numero di notifiche. Crescono le infrazioni. Trasporto dei bovini in testa agli accertamenti. Quasi la metà dei mezzi con infrazioni proviene dalla Francia. Azioni future: aumento dei controlli non discriminatori.

Nel 2012, le infrazioni accertate e comunicate al Ministero della salute sono cresciute: 370 quelle complessivamente accertate in base al Regolamento (CE) N. 1/2005, rispetto alle 330 del 2011 e sono risultate oltre il doppio rispetto alle 162 del 2009 e alle 154 del 2010. Sono 53 le infrazioni per il trasporto di suini, 169 per i bovini.L'infrazione più frequente riguarda la documentazione. Le infrazioni relative alle condizioni degli animali hanno mostrato l'incidenza più elevata nella specie suina e in quella equina. Nel complesso, le infrazioni riferibili agli animali hanno rappresentato il 30,7% collocandosi ad un livello più basso rispetto a quello osservato nel 2011 in cui raggiunsero il 55,9%.

Le inosservanze riguardanti le modalità di trasporto, le superficie disponibili e l'altezza dei piani di carico hanno rappresentato circa un quarto di quelle totali nei trasporti di bovini, mentre si sono collocate ad incidenze più basse nei trasporti delle altre specie.
Le infrazioni che hanno riguardato i sistemi d'abbeveraggio e la durata dei viaggi e delle soste sono risultate oltre il 30% di quelle totali nei trasporti di suini, mentre si sono collocate a livelli più bassi per le altre specie.

Autorità competenti - Il 65,2% delle infrazioni è stato accertato dalla Polizia Stradale, il 16,4% dal personale degli uffici UVAC del Piemonte, del Friuli-Venezia-Giulia, del Veneto, dell'Emilia-Romagna, della Campania, della Puglia e della Sardegna, il 10,9% dal personale delle ASL. Riguardo alla collocazione geografica del luogo di provenienza delle segnalazioni, il 37,8% si è localizzato in Piemonte e Valle d'Aosta ed il 27,4% in Veneto, evidenziando così che in queste Regioni si posizionano all'incirca i due terzi del totale delle notifiche.

Veicoli, provenienza e destinazione- I veicoli coinvolti sono risultati 201 - soprattutto per il trasporto di bovini (94 veicoli) - un dato in calo rispetto al 2011, ma superiore al dato registrato nel 2009 (162 veicoli) e nel 2010 (154). Quasi la metà dei veicoli con infrazioni accertate è risultata provenire dalla Francia, che rappresenta la principale fonte d'approvvigionamento dell'Italia per il bestiame, in articolare per quello bovino. Circa un quarto delle infrazioni è stato accertato a carico di veicoli impegnati nel trasporto nazionale; la Spagna e l'Olanda hanno invece rappresentato l'origine per il 13,5% dei mezzi a cui sono state contestate infrazioni , mentre l'Europa dell'est ha rappresentato l'origine per il 12% di essi.
La destinazione finale dei trasporti con infrazioni accertate è stata l'Italia nel 90,5% dei casi, mentre i rimanenti Paesi di destino sono stati Spagna (3,5%), Grecia (2,0%), Austria, Bulgaria, Francia (1,0%), Germania e Regno Unito (0,5%).

Principali criticità- Analizzando i dati raccolti nel 2012 emergono 5 importanti criticità: Animali non idonei al trasporto; Modalità di trasporto, superficie disponibile, altezza; Mezzi di trasporto e disposizioni addizionali per il lungo trasporto; abbeveraggio e alimentazione, durata dei viaggi e periodi di sosta; documentazione.

Martedì, 11 giugno 2013/Italia. http://www.anmvioggi.it

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags

Ultima ora

Bollettino settimanale di notizie del mondo dei suini

Non sei iscritto nella lista

14-Dic-201807-Dic-201830-Nov-201823-Nov-2018

Fai il log in e spunta la lista

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui