La posizione della coda dei suini è un indicatore del danno ed un segnale predittore del cannibalismo

I risultati indicano che la posizione della coda consiste in un importante segnale premonitore del cannibalismo della coda nei suini in ingrasso...

Giovedì 6 Dicembre 2018 (7 giorni fa)
1 mi piace

L'obiettivo del corrente studio fu quello di indagare sulla possibile correlazione tra la posizione della coda dei suini in ingrasso e lo stato di integrità della stessa, in modo di poter utilizzare "la posizione della coda" (1) come indicatore del danno subito (2) e come possibile indicatore precoce del cannibalismo per evitare stati di sanguinamento. Le code di ogni suino (provenienti da 112 box da ingrasso) furono punteggiate attraverso uno score 3 volte la settimana, per tutto il periodo di studio di 10 settimane.

Per il 1° scopo dello studio, la posizione della coda fu osservata direttamente dentro il box 3 volte la settimana appena prima del punteggiamento della coda stessa, i suini con la coda piegata furono associati allo score della coda. Le possibilità che la coda fosse ferita (sia sanguinante o no) aumentò di quasi 6 volte quando la coda fu osservata piegata nello stesso giorno.

Più precisamente, il 28% dei suini con la coda piegata avevano lo score con una coda ferita, mentre questo fu riscontrato soltanto per il 5% dei suini che avevano una posizione della coda diversa. La correlazione tra la coda piegata e la coda ferita fu superiore rispetto a quanto trovato in suinetti svezzati e suggeriscono che la coda piegata possa essere utilizzata come segnale della coda ferita, nonostante in presenza del rischio di molte osservazioni falso positive.

Per il 2° obiettivo dello studio, la posizione della coda fu osservata tramite videoregistrazione per almeno 3 giorni prima degli episodi di coda sanguinanti nei box problema (n = 20; almeno 1 suino con la coda sanguinante) e loro controlli (n = 20). Il numero dei suini con la coda ribassata (sotto la base della coda) furono osservati attraverso scannerizzazione durante 6 ore al giorno. In generale, la maggior probabilità di avere la coda ribassata fu osservata nei box problemi rispetto ai controlli, ma la probabilità di avere la coda ribassata non aumentò prima dell'osservazione di code sanguinanti. Pertanto, i risultati indicano che la posizione della coda consiste in un importante segnale premonitore del cannibalismo della coda nei suini in ingrasso, ma le osservazioni realizzate ancor prima dei 3 giorni antecedenti al sanguinamento furono necessarie per verificare quando avveniva il cambiamento dell posizionamento della coda da parte dei suini. In alternativa, si potrebbe usare una definizione meno rigida delle ferite alla coda.

In seguito, le differenze riscontrate di cambio di posizionamento della coda erano relativamente piccole per predire il rischio del cannibalismo: sarebbe auspicabile avere delle videoregistrazioni che identificassero con un sistema automatico che potesse valutare il numero delle code ribassate nei box.

Mona LilianVestbjergLarsen,Heidi Mai-Lis Andersen, Lene JuulPedersen. Applied Animal Behaviour Science Volume 209, December 2018, Pages 30-35.Tail posture as a detector of tail damage and an early detector of tail biting in finishing pigs

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags