La posizione della coda predice gli episodi di cannibalismo dei suini nei box

Le code nascoste o abbassate sembrano essere un segnale premonitore di un indice per misurare il comportamento del cannibalismo della coda nei box a livello di campo, anche per l'osservazione diretta dal vivo...

Giovedì 1 Marzo 2018 (9 mesi 9 giorni fa)
mi piace

Percepire il cannibalismo della coda precocemente è fondamentale per ridurre il rischio della gravità dei danni. Pochi studi suggeriscono che il cambio posturale e comportamentale dei suini possa predire la comparsa dell'evento a breve termine. L'obiettivo di questa ricerca fu quello di verificare se le differenze comportamentali e posturali possono essere rilevate nei box con due gruppi di studio: box controllo (C) e box di prova (T). Lo studio ha incluso 2301 suinetti svezzati con la coda integra in 74 box (media 31.1 suini/box; SD 1.5). Le code sono state valutate 3 volte la settimana (ferite, gravità e lunghezza) tra le ore 07:00 h–14:00 h dallo svezzamento, fino all'inizio dell'episodio di cannibalismo. Un episodio veniva considerato all'inizio (d0) quando almeno 4 suini avessero le code danneggiate, indipendentemente dalla "freschezza" della ferita. In media 7.6 (SD 4.3) suini avevano le code danneggiate (graffi+ferite) nei box T al giorno 0. La postura della coda e il comportamento (attività, esplorazione, alimentazione, socializzazione ed atteggiamento verso la coda) sono stati registrati per i box T in confronto con i box C, utilizzando un campione di video-scanning ad ogni 30 minuti tra le 0800–1100 h 1700–2000 h nei giorni -3, -2 e -1 prima dell'episodio di cannibalismo nei box T. In seguito, per indagare se i cambiamenti posturali della coda potessero essere a livello di campo una misura utile, si registrò la postura della coda tramite osservazione diretta dal di fuori del box. Le osservazioni dal vivo furono eseguite appena prima della valutazione della coda per ogni osservazione giornaliera fino all'inizio dell'episodio. I risultati del video hanno mostrato più code in sospensione/nascosta nei box T rispetto ai box C per ogni giorno di registrazione (P < 0.001). Nei box T più code erano in sospensione al giorno -1 (33.2%) rispetto al giorno -2 (24.8%) e al giorno -3 (23.1%). Inoltre, il numero di code danneggiate al giorno 0 fu correlato con la postura della coda al giorno -1, con più code in sospensione nei box con 6–8 e >8 suini con code ferite rispetto ai box con 4–5 suini con code ferite(P < 0.001). Le osservazioni dal vivo sulla posizione della coda nei box T hanno mostrato anche una prevalenza superiore di code in sospensione al giorno 0 (30.0%; P < 0.05) rispetto ai giorni -3/-2 (17.2%), -5/-4 (15.4%) e -7/-6 (13.0%). Nessuna differenza fu riscontrata sui comportamenti registrati tra i due gruppi.

In conclusione, le code nascoste o abbassate sembrano essere un segnale premonitore di un indice per misurare il comportamento del cannibalismo della coda nei box a livello di campo, anche per l'osservazione diretta dal vivo. Tuttavia, non ci furono cambiamenti di comportamento come attività, alimentazione, esplorazione o di comportamenti diretti verso la coda prima della comparsa dell'episodio.

Helle Pelant Lahrmann,Christian Fink Hansen, Rick D’Eath, Marie Erika Busch, Björn ForkmanTail posture predicts tail biting outbreaks at pen level in weaner pigs. Applied Animal Behavior Science Volume 200: 29–35. 2018

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags