Analisi ANAS su mercato dei cereali e soia 2012/2013

Mais: Le stime indicano una produzione mondiale in calo del 3,2%

Giovedì 14 Febbraio 2013 (4 anni 6 mesi 4 giorni fa)

L'Associazione Nazionale Allevatori Suini in base ai dati di Toepfer International, USDA, ABARE e con la collaborazione dei soci fa un'analisi di previsione per il mercato 2012/2013 delle principali materie prime utilizzate nei mangimi suini.

Frumento tenero: le nuove previsioni confermano una flessione produttiva mondiale del 6,2% legata ad un forte calo produttivo in Australia, in Russia, nelle Repubbliche dell'ex Unione Sovietica e nell'Unione Europea. Secondo le stime USDA, a fronte di una produzione complessiva di 653,61 milioni di tonnellate (con stock iniziali pari a 196,54 milioni di tonnellate) i consumi globali saranno di circa 673,43 milioni di tonnellate (in calo del 3,5% rispetto alla precedente campagna) e gli utilizzi per l’alimentazione animale pari a 133,06 milioni di tonnellate, in ribasso del 9,5%. Gli stock finali a livello mondiale sono stimati in 176,73 milioni di t (- 10,1% rispetto all’annata 2011/2012).

Mais: Le stime indicano una produzione mondiale in calo del 3,2%: USDA prevede una produzione complessiva di 854,38 milioni di tonnellate e stock iniziali di 131,01 milioni di tonnellate (in aumento del 2,4% rispetto alla precedente campagna). I consumi saranno di circa 867,34 milioni di tonnellate (in calo dell'1,4% rispetto all’annata 2011/2012). I consumi per l’alimentazione animale aumenteranno invece del 3,1% e saranno pari a circa 520,24 milioni di tonnellate. Gli stock finali si confermano in calo: 118,04 milioni di tonnellate, -9,9% rispetto alla precedente campagna.

Orzo: secondo dati del Toepfer International i raccolti mondiali di orzo saranno in calo del 3,4%, a causa delle
flessioni produttive che si registreranno in Australia, Russia e Ucraina. In aumento i livelli produttivi di Stati Uniti,Argentina, Canada e Unione Europea.

Soia: le stime USDA indicano una produzione di circa 269,5 milioni di tonnellate, in aumento del 12,9% rispetto alla precedente annata. Gli stock iniziali pari a 55,25 milioni di tonnellate, sono in calo del 21%. I consumi mondiali sono previsti in crescita e dovrebbero arrivare a 262,32 milioni di t (+2,4%). Gli stock finali dovrebbero essere pari a 60,12 milioni di tonnellate, in crescita del 8,8%. Le importazioni dell’UE dovrebbero aggirarsi intorno a 11,3 milioni di t (-5,5% rispetto alla precedente campagna agraria) mentre la Cina importerà circa 63 milioni di tonnellate di soia (+ 6,4% rispetto all'annata 2011/12).

Martedì, 12 febbraio 2013/Italia/Osservatorio Nazionale.http://www.anas.it

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags

Ultima ora

Bollettino settimanale di notizie del mondo dei suini

Non sei iscritto nella lista

11-Ago-201704-Ago-201728-Lug-201721-Lug-2017

Fai il log in e spunta la lista

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui