Leggere questo articolo in:

FAO, OIE e OMS: guida per l'adozione di "One health" quando si affrontano le malattie zoonotiche

one health
one health

La guida aiuterà i paesi a stabilire una collaborazione sostenibile e funzionale nell'interfaccia uomo-animale-ecosistema...

Lunedì 18 Marzo 2019 (4 mesi 2 giorni fa)
1 mi piace

Le malattie zoonotiche continuano a rappresentare una minaccia per la salute globale, causando milioni di morti all'anno e perdite economiche. Per aiutare i paesi a controllare queste malattie, le organizzazioni dell'Alleanza Tripartita (FAO, OIE e OMS) hanno pubblicato oggi una guida dal titolo "Adottare l'approccio multisettoriale "One health": una guida al partenariato tripartito per i paesi che devono affrontare malattie zoonotiche. "

Questa guida, Guida Tripartita per le Zoonosi (GTZ), presenta principi, buone pratiche e opzioni volte ad aiutare i paesi a stabilire una collaborazione sostenibile e funzionale nel quadro dell'interfaccia uomo-animale-ecosistema. È una guida abbastanza flessibile da essere utilizzata in caso di altre minacce per la salute; come, ad esempio, nel campo della sicurezza alimentare e della resistenza agli agenti antimicrobici (AMR). Grazie a GTZ e ai suoi strumenti operativi associati (attualmente in fase di sviluppo), i paesi possono costruire o rafforzare le proprie capacità nazionali in termini di:

  • Meccanismi di coordinamento multisettoriale, "Una salute"("One Health")
  • Pianificazione strategica e preparazione alle emergenze
  • Sorveglianza e scambio di informazioni
  • Ricerca e risposta coordinata
  • Valutazione del rischio comune contro le minacce delle zoonosi
  • Riduzione del rischio, comunicazione del rischio e impegno della comunità
  • Sviluppo delle competenze

GTZ include anche opzioni per monitorare e valutare la funzione e l'impatto di queste attività per sostenere i paesi nei loro sforzi per migliorare i loro meccanismi, strategie e politiche contro le zoonosi. Inoltre, adottando l'approccio "One Health" proposto nella GTZ, i paesi possono fare un uso migliore delle risorse limitate e ridurre le perdite indirette per la società, come l'impatto sui mezzi di sostentamento dei piccoli proprietari, carenze nutrizionali e restrizioni commerciali e turistiche.

Lunedì 11 marzo 2019/ OIE.
http://www.oie.int

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags

Ultima ora

Bollettino settimanale di notizie del mondo dei suini

Non sei iscritto nella lista

19-Lug-201912-Lug-201905-Lug-201928-Giu-2019

Fai il log in e spunta la lista

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui