Leggere questo articolo in:

OIE: nuovi status ufficiali sanitari dei vari paesi

Lo stato sanitario ufficiale dell'OIE può essere riconosciuto per sei malattie prioritarie. Questi status sono di grande importanza per i membri dell'OIE e sono di grande importanza per il commercio internazionale, poiché costituiscono un riferimento ufficiale per l'Organizzazione mondiale del commercio (OMC). Riflettono il livello di trasparenza e qualità dei servizi veterinari del paese, aumentano il valore del settore zootecnico e facilitano gli scambi internazionali e regionali di animali e dei loro sottoprodotti.

Martedì 25 Giugno 2019 (4 mesi 25 giorni fa)
mi piace

I membri dell'OIE possono richiedere volontariamente il riconoscimento ufficiale dello stato sanitario.

I seguenti paesi e zone sono stati riconosciuti ufficialmente indenni da malattia alla Sessione Generale di quest'anno e riceveranno un certificato questo pomeriggio:

  • La Lettonia e l'Uruguay, oltre a un'area in Ecuador, hanno ricevuto lo status di "indenni da peste suina classica (CSF)";
  • Le zone in Bolivia, Botswana e Kazakistan sono state riconosciute come "indenni senza vaccinazione contro l'afta epizootica";
  • Perù e Uruguay hanno ricevuto lo status di "esente da pleuropolmonite contagiosa dei bovini (PCB)";
  • La Croazia è stata riconosciuta come "indenne da peste dei piccoli ruminanti (PPR)";
  • Alla Serbia è stato attribuito un "rischio trascurabile di encefalopatia spongiforme bovina (BSE)" ed è stato riconosciuto che l'Ecuador aveva uno "status di rischio da BSE controllato".

A partire da quest'anno, le risoluzioni OIE includeranno i territori d'oltremare che sono inclusi come parte dello status ufficiale del paese. La procedura con le dovute precisazioni affinché i membri possano richiedere l'inclusione di uno dei loro territori d'oltremare può essere consultata sul sito web dell'OIE.

Oltre al riconoscimento ufficiale dello stato sanitario rilasciato durante la sessione generale dell'OIE, durante l'anno, i membri dell'OIE possono dichiararsi idenni da malattie, tranne che per le sei malattie prioritarie sopra menzionate, attraverso la procedura di autodichiarazione. Sotto la responsabilità dei paesi, le autodichiarazioni rafforzano la trasparenza sulla situazione della salute degli animali e garantiscono una maggiore visibilità, in maniera tempestiva, all'assenza di malattie nei paesi. Vedi le auto-dichiarazioni:www.oie.int/selfdeclaration.

Le autodichiarazioni nazionali sono importanti per l'OIE e, pertanto, sono pubblicate sul loro sito web. Tuttavia, è importante chiarire che non riflettono l'opinione ufficiale dell'Organizzazione.

Giovedì 30 maggio 2019/ OIE.
http://www.oie.int

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags

Ultima ora

Bollettino settimanale di notizie del mondo dei suini

Non sei iscritto nella lista

15-Nov-201908-Nov-201901-Nov-201925-Ott-2019

Fai il log in e spunta la lista

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui