Leggere questo articolo in:

Unione Europea-IFAH: Percezioni e atteggiamenti dei cittadini della UE verso l'uso di farmaci veterinari, vedi sondaggi effettuati...

I risultati mostrano che i cittadini europei sono preoccupati per l'uso di farmaci veterinari e il loro impatto sulla salute umana, anche se il loro livello di conoscenza in materia è generalmente limitato....

Venerdì 30 Settembre 2016 (2 anni 10 mesi 18 giorni fa)
mi piace

La Federazione internazionale per la salute animale Europa (IFAH-Europe) ha condotto in 6 paesi europei, un sondaggio delle percezioni e gli atteggiamenti dei cittadini europei verso l'uso di farmaci veterinari per il trattamento e la prevenzione delle malattie negli animali domestici e animali da fattoria. I risultati mostrano che i cittadini europei sono preoccupati per l'uso di farmaci veterinari e il loro impatto sulla salute umana. Il loro livello di conoscenza in materia, tuttavia, è generalmente limitato. I risultati indicano che è importante aumentare la consapevolezza dei benefici di farmaci veterinari, l'uso responsabile e il loro grado di sicurezza.

Il livello di consapevolezza dei benefici della medicina veterinaria in materia di benessere degli animali è generalmente molto basso, con oltre il 60% ha risposto di non sapere o di non credere che i farmaci veterinari hanno un impatto positivo sul benessere degli animali farm. Il 59% degli intervistati ha dichiarato che gli animali da allevamento hanno lo stesso diritto di ricevere i farmaci come le persone.

Quando si tratta di rapporto tra animale e la salute pubblica è stato anche osservato un gap di conoscenza, con oltre il 40% degli intervistati ha risposto non sanno o non sono d'accordo che la vaccinazione degli animali aiutano a prevenire la trasmissione della malattia alle persone. Per quanto riguarda la sicurezza alimentare, il divario di conoscenze aumenta con quasi tre quarti degli intervistati (72%) che non sanno o non credono che i farmaci che vengono somministrati agli animali da allevamento aiutano ad aumentare la sicurezza alimentare.

Per quanto riguarda i risultati del sondaggio, il Segretario Generale del IFAH-Europe, Roxane Feller, ha dichiarato: "L'industria della salute animale ha investito enormi risorse per lo sviluppo, test e produzione di sicurezza, efficace medicinali veterinari e di qualità e l'Europa ha uno dei sistemi più severi al mondo per il controllo delle licenze dei farmaci veterinari. Il 66% degli intervistati non si sente ben informato circa l'uso di farmaci veterinari in generale e più del 50% non sono a conoscenza che i farmaci usati negli animali soddisfano gli stessi standard di sicurezza dei medicinali per le persone. "

Lunedì 12 settembre 2016/ IFAH.

Articoli correlati

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags

Ultima ora

Bollettino settimanale di notizie del mondo dei suini

Non sei iscritto nella lista

16-Ago-201909-Ago-201902-Ago-201926-Lug-2019

Fai il log in e spunta la lista

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui