Leggere questo articolo in:

Virus Seneca Valley in Canada : 1° caso in un allevamento dell'Ontario, è una malattia vescicolare

AVS (Seneca Valley virus A) è molto diffuso negli Stati Uniti, ma finora non sono stati segnalati in allevamenti canadesi. AVS è stato precedentemente osservato in suini canadesi inviati negli Stati Uniti per la macellazione e in alcuni centri di raccolta canadesi...

Giovedì 10 Ottobre 2019 (9 giorni fa)
mi piace

Ontario

Il 29 giugno 2019, il Ministero dell'agricoltura, dell'alimentazione e degli affari rurali (OMAFRA) dell'Ontario è stato informato di un caso confermato di virus Seneca A (SVA) in un allevamento di scrofe in Ontario.

Il parco scrofe mostrava segni clinici di inappetenza negli animali, aumento della mortalità prima dello svezzamento e delle vescicole (lesioni vescicolari). Il veterinario dell'azienda è stato informato e contattato la Canadian Food Inspection Agency (CFIA). La CFIA ha prelevato campioni dall'allevamento che erano negativi per le altre malattie animali vescicolari, come l'afta epizootica, ma sono stati confermati positivi per la SVA. Gli allevamenti collegati sono in via di controllo.

Manitoba

La SVA è stata trovata nei suini inviati negli Stati Uniti da un singolo allevamento nel 2008. I centri di raccolta sono ora considerati VAS positivi e in questi animali è già stato rilevato un alto grado di contaminazione ambientale. I centri di raccolta hanno collaborato a numerosi sondaggi statunitensi sulla macellazione e non sono stati trovati altri gruppi positivi. La fonte dei centri di raccolta rimane sconosciuta, ma si ritiene che provenga dagli Stati Uniti attraverso la contaminazione tramite i trasporti.

Non ci sono stati casi recenti relativi ai centri di raccolta in Manitoba. L'ultimo sondaggio è stato fatto è stato nel primo trimestre del 2018.

Saskatchewan

Ad oggi, AVS non è stato rilevato in nessun allevamento di suini o centri di raccolta del Saskatchewan (nessun test regolare nei centri di raccolta).

Alberta

Sono stati segnalati casi in Alberta in suini inviati negli Stati Uniti per macellazione negli ultimi due anni. La ricerca della CFIA non ha trovato prove di VAS negli allevamenti dell'Alberta. Si sospetta che i suini dell'Alberta vengano a contatto con il virus durante il trasporto o lo stoccaggio negli Stati Uniti. I campioni di monitoraggio ambientale prelevati nei centri di raccolta, nei macelli e nei lavaggi dei camion in Alberta nel 2016 e nel 2017 non sono risultati positivi per il virus.

Luglio 2019/ Alberta Pork/ Canada.
https://www.albertapork.com

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags

Ultima ora

Bollettino settimanale di notizie del mondo dei suini

Non sei iscritto nella lista

18-Ott-201911-Ott-201904-Ott-201927-Set-2019

Fai il log in e spunta la lista

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui