Leggere questo articolo in:

Impatto economico dell'afta

L'impatto annuale dell'afta unicamente in termini di perdite di produzione visibile e di costi di vaccinazione nelle regioni endemiche si aggira tra i 6,5 e 21 miliardi di dollari.

Mercoledì 2 Ottobre 2013 (5 anni 10 mesi 24 giorni fa)
mi piace

Nonostante sia una malattia con bassa mortalità, l'impatto mondiale dell'afta è molto importante per la gran quantità di animali colpiti. Questo impatto si può separare in 2 componenti : (1) le perdite dirette dovute alla riduzione delle produzioni e le variazioni nelle strutture degli allevamenti e, ( 2 ) le perdite indirette causate dai costi per il controllo dell'afta, gli scarsi accessi ai mercati e l'uso limitato di tecnologie migliorative della produzione.

Il presente studio stima che l'impatto annuale dell'afta unicamente in termini di perdite di produzione visibile e di costi di vaccinazione nelle regioni endemiche si aggira tra i 6,5 e 21 miliardi di dollari. Inoltre, i focolai nei paesi e nelle zone libere da afta causano ulteriori perdite di oltre 1,5 miliardi di dollari all'anno.

Gli effetti dell'afta non sono gli stessi in tutto il mondo:

  • Le perdite di produzione dovute all'afta ha un maggior impatto nei paesi più poveri, dove un maggior numero di persone dipende direttamente dall'allevamento. L'afta riduce la fertilità e dà luogo a strutture meno efficienti e scoraggia l'uso di razze sensibili ad alta produttività. In generale, le perdite dirette limitano la produttività colpendo la sicurezza alimentare.
  • Nei paesi con programmi di controllo in corso, il controllo e la gestione della malattia genera grandi costi. Questi programmi di controllo sono spesso difficili da sospendere proprio per il rischio di nuove comparse della malattia.
  • La presenza, o inclusa la minaccia dell'afta impedisce l'accesso ai mercati internazionali.
  • Nei paesi liberi da afta periodicamente nascono focolai ed i costi per recuperare lo status di indenne sono enormi.

L'afta è molto contagiosa ed il suo controllo richiede il coordinamento dentro e tra i vari paesi. Il controllo dell'afta produce una quantità significativa di beni pubblici, il che giustifica la necessità di investimenti pubblici nazionali ed internazionali.

Dotare i paesi poveri di strumenti necessari per controllare l'afta implicherà lo sviluppo a largo raggio di servizi veterinari statali che a loro volta offriranno maggiori benefici alla nazione includendo il controllo di altre malattie del bestiame.

T.J.D. Knight-Jones, J. Rushton; The economic impacts of foot and mouth disease – What are they, how big are they and where do they occur?; Preventive Veterinary Medicine, Available online 16 August 2013 http://dx.doi.org/10.1016/j.prevetmed.2013.07.013

Abstracts

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags