Leggere questo articolo in:

Performance riproduttive e loro correlazione con il regime alimentare nelle scrofe in gravidanza ed in lattazione

L'energia disponibile, a seconda del livello di alimentazione offerto durante la gravidanza, può influenzare le dimensioni ed il peso della figliata alla nascita...

Martedì 9 Ottobre 2018 (11 giorni fa)
1 mi piace

Il miglioramento delle prestazioni riproduttive nelle scrofe gravide ed in allattamento attraverso l'alimentazione e la gestione è stato un argomento di interesse della ricerca per diversi decenni. L'obiettivo del presente studio era di determinare l'effetto dei diversi livelli di assunzione di cibo durante 4 periodi critici di gestazione (giorni 27-34, giorni 55-62, giorni 83-90 e giorni 97-104, rispettivamente) ed il tipo di alloggiamento sulle performance della scrofa e della sua figliata. Un totale di 255 scrofe pluripare sono state randomizzate a 4 trattamenti dietetici. Durante la gestazione le scrofe sono state alloggiate in recinti individuali (n = 129) o in box di gruppo (n = 126) con 55 scrofe per box con alimentatori elettronici. Una dieta comune a base di farina di mais e soia è stata somministrata a tutte le scrofe con una quantità di 1,0 x Livello di Energia di Mantenimento durante la gravidanza, ad eccezione dei 4 periodi di 7 giorni (27, 55, 83 e 97 di gestazione), momento in cui sono state offerte diete con 1 di 4 diversi livelli di assunzione: 0,5, 1,0, 1,5 e 2,0 × livello di energia di mantenimento (0,5 M, 1, 0 M, 1,5 M e 2,0 M, rispettivamente).

Sia l'aumento di peso corporeo (CP) che il grasso dorsale (GD) erano significativamente più alti durante la gravidanza nelle scrofe alimentate con i livelli 1,5 e 2,0 M, rispetto alle scrofe 0,5 M e 1 , 0 M. Al contrario, l'aumento di peso durante l'allattamento per le scrofe alimentate ai livelli di 1,5 M e 2,0 M durante i 4 periodi di gestazione è stato inferiore rispetto alle scrofe di 0,5 M e 1,0 M. L'assunzione giornaliera media di cibo durante l'allattamento per le scrofe alimentate a un livello di 0,5 M durante la gestazione è tendenzialmente più alta rispetto alle scrofe alimentate a livello di 2,0 M. Il peso dei suinetti alla nascita e allo svezzamento è stato massimizzato a un livello di assunzione di cibo di 1,5 M, sebbene non vi fossero differenze tra i 4 livelli in termini di numero totale di suinetti nati e svezzati. Per quanto riguarda la gestione, le scrofe allevate in recinti di gruppo hanno avuto un maggiore incremento di peso corporeo dal 27 ° giorno di gestazione allo svezzamento, rispetto alle scrofe allevate nei box singoli. Tuttavia, non c'erano differenze nella dimensione della figliata e nel peso dei suinetti alla nascita ed allo svezzamento.

L'aumento dei livelli di assunzione di cibo può aumentare l'aumento di CP e GD durante la gravidanza e portare a un minor incremento di CP e una maggiore perdita di GD durante l'allattamento. Inoltre, un livello di assunzione di 1,5 M aumenta il peso dei suinetti alla nascita ed allo svezzamento.

Ren, P., Yang, X.J., Railton, R., Jendza, J., Anil, L. and Baidoo, S.K. 2018. Effects of different levels of feed intake during four short periods of gestation and housing systems on sows and litter performance. Animal reproduction science, 188, pp.21-34. https://doi.org/10.1016/j.anireprosci.2017.11.001

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags