Leggere questo articolo in:

Pratiche di acclimatamento delle scrofette per il Mycoplasma hyopneumoniae in Europa

Un programma efficace di acclimatamento delle scrofette dovrebbe ridurre l'eliminazione del M. hyopneumoniae al 1° parto. L'obiettivo di questo studio fu identificare le strategie attuali di acclimatamento per il M. hyopneumoniae in Europa. Coinvolti nello studio 321 allevamenti, 108 veterinari di 18 paesi europei...

Martedì 3 Ottobre 2017 (21 giorni fa)

Si considera che le scrofette giocano un ruolo chiave nella trasmissione e controllo del Mycoplasma hyopneumoniae (M. hyopneumoniae). Un programma efficace di acclimatamento delle scrofette dovrebbe ridurre l'eliminazione del M. hyopneumoniae al 1°parto, diminuendo la prevalenza della colonizzazione prima dello svezzamento ed i potenziali problemi respiratori nell'ingrasso. Tuttavia, le informazioni sulle pratiche di acclimatamento sono scarse in Europa.

L'obiettivo di questo studio fu di identificare le attuali strategie di acclimatamento per il M. hyopneumoniae in Europa utilizzando un questionario progettato per valutare 15 domande concentrate sullo status delle scrofette da rimonta, sulle strategie di acclimatamento ed i metodi utilizzati per determinare il loro effetto.

321 questionari (in rappresentanza di 321 allevamenti) furono completati volontariamente da 108 veterinari di 18 paesi europei. Di questi allevamenti, 280 (87,2%) erano coscienti dello stato sanitario delle loro scrofette al loro arrivo. In questi 280 allevamenti, 161 (57,5%) entravano soggetti positivi per il M. hyopneumoniae. Inoltre, 249 dei 321 (77,6%) applicavano un procedimenmto di acclimatamento utilizzando differenti strategie, con la vaccinazione vs il M. hyopneumoniae (145 de 249, 58,2%) e la combinazione di vaccino ed esposizione a scrofe di scarto (53 di 249, 21,3%) le più utilizzate. Tuttavia, solo 53 dei 224 (23,6%) allevamenti, conoscevano lo status iniziale nei confronti del M. hyopneumoniae e realizzavano strategie di acclimatamento vs lo stesso, verificavano gli effetti dell'acclimatamento mediante analisi ELISA (22 di 53, 41,5%), PCR (4 di 53, 7,5%) o entrambi (27 di 53, 50,9%).

Questo studio ha mostrato che tre quarti degli allevamenti presenti nello studio avevano strategie di acclimatamento per il M. hyopneumoniae per le scrofette e che una quinta parte di questi allevamenti verificavano in qualche misura gli effetti del processo.

Considerando che la valutazione dell'efficacia dell'acclimatamento potrebbe aiutare ad ottimizzare la rimonta, sembra che queste pratiche per il M. hyopneumoniae siano purtroppo poco sviluppate in Europa...

Laura Garza-Moreno, Joaquim Segalés, Maria Pieters, Anna Romagosa and Marina Sibila. Survey on Mycoplasma hyopneumoniae gilt acclimation practices in Europe. Porcine Health Management20173:21. https://doi.org/10.1186/s40813-017-0069-y

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags