Leggere questo articolo in:

Resistenza antimicrobica dell'E.Coli fecale nei suini d'allevamento con differenti durate dell'uso di antimicrobici nei mangimi

Le maggiori frequenze della resistenza furono osservate per la tetraciclina, trimetoprim/sulfametossazolo e sptrepomicina, con i livelli più alti nei prelievi nei suini che si trovavano nelle prime fasi dello svezzamento...

Mercoledì 7 Giugno 2017 (6 mesi 4 giorni fa)

L'uso degli antimicrobici e la resistenza nella produzione animale, sono motivo di preoccupazione per la salute pubblica. Gli obiettivi principali di questo studio furono determinare la frequenza della resistenza a 12 antimicrobici in ceppi isolati di Escherichia coli di 39 allevamenti di suini ed identificare i modelli dell'uso degli antimicrobici in questi allevamenti.

Altri obiettivi furono determinare se una categorizzazione degli allevamenti basati sulla durata dell'uso di antimicrobici nei mangimi (a breve termine vs. lungo termine) possa predire la comparsa di resistenza in questi allevamenti ed identificare l'uso di farmaci antimicrobici specifici associati con la comparsa della resistenza. Vennero isolati Escherichia coli da tutte le fasi di produzione degli allevamenti e venne realizzata una prova di sensibilità contro un panel di antimicrobici.

Le maggiori frequenze di resistenza furono osservate per la tetraciclina, trimetoprim/sulfametossazolo e streptomicina con i livelli più alti di resistenza osservati nei ceppi isolati provenienti da suini che si trovavano nelle prime fasi di svezzamento. Vennero osservate differenze nei tipi di antimicrobici utilizzati tra gli allevamenti di uso a breve e lungo termine.

La categorizzazione degli allevamenti con uso a lungo o breve termine fu sufficiente per predire la probabile comparsa di resistenza a 3 classi di antimicrobici e potrebbe fornire un aiuto nel controllo della resistenza nella catena alimentare. La fase della produzione era una variabile predittiva significativa in tutti i modelli di resistenza costruiti e non rifletteva unicamente l'uso degli antimicrobici in ogni fase.

La selezione crociata e la co-selezione della resistenza era evidente nei modelli costruiti e l'uso dei farmaci trimetoprim/sulfonamide in particolare si associò con la comparsa della resistenza ad altri antimicrobici.

Gibbons JF, Boland F, Egan J, Fanning S, Markey BK, Leonard FC. Antimicrobial Resistance of Faecal Escherichia coli Isolates from Pig Farms with Different Durations of In-feed Antimicrobial Use; Zoonoses Public Health. 2016 May;63(3):241-50. doi: 10.1111/zph.12225.

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags