Leggere questo articolo in:

L'importanza delle proteine e degli aminoacidi nelle diete di svezzamento...

Esiste una tendenza generalizzata in tutta Europa nel ridurre i livelli proteici nei mangimi, accompagnata da una corretta supplementazione con aminoacidi industriali che soddisfino i fabbisogni e nel rispetto del profilo proteico ideale...

Lunedì 16 Gennaio 2017 (2 anni 10 mesi 22 giorni fa)
mi piace

La fase post-svezzamento è una delle più critiche nella vita del suinetto, è la fase durante la quale affronterà una serie di difficoltà che dovrà superare: separazione dalla madre, mescolamento con altri suinetti, cambio di ambiente, personale, formazione delle nuove gerarchie, esposizione a nuovi patogeni e..........il cambio di alimentazione, che passa da liquida a solida e con un tenore proteico molto superiore a quello del latte materno. Questo cambio alimentare determina un'importante sfida per il sistema digerente, ancora immaturo, specialmente se il mangime che riceve ha un alto livello proteico. Quando questo avviente, l'eccesso di proteina fermenta nell'intestino grande e provoca una disbiosi con proliferazione di patogeni, in particolare di E. coli, causa di diarree nei suinetti e di ritardi degli accrescimenti... Per questa ragione, formulare una dieta con materie prime altamente digeribili, minimizzare il contenuto della dieta in proteina e supplementare con amminoacidi ci aiuterà ad evitare che i patogeni colonizzino l'intestino, diminuendo il rischio di diarree, facilitando lo sviluppo e la crescita del suinetto...

Però, mentre si cala il livello proteico nei mangimi, dobbiamo assicurarci che ricevano  tutti gli aminoacidi che necessitano e che questi si mantengano con un certo equilibrio tra di loro, in questo modo non si riducono gli accrescimenti nè le performance. Allora, dobbiamo  formulare diete applicando il concetto della proteina ideale, definita in base al profilo amminoacidico che massimizza la ritenzione di azoto (ossia...fare muscolo) e che soddisfi i fabbisogni fisiologici e di accrescimento, con il risultato che i suini ricevano esattamente quello di cui hanno bisogno. Il proflo proteico ideale si mantiene costante durante tutta la fase di accrescimento, una volta che i fabbisogni di Lisina siano conosciuti; il livello di lisina potrà variare in funzione della genetica, tra gli altri motivi e dobbiamo applicare i rapporti corretti con i restanti amminoacidi...

Gli aminoacidi si classificano in questo modo: quelli non essenziali, che i suini possono sintetizzare; i semi-essenziali, che sono quelli che i suini possono sintetizzare, ma non in quantità sufficiente in certe circonstanze; quelli essenziali, che i suini non possono sintetizzare (o che lo fanno in quantità insufficiente) e che dobbiamo apportare con la dieta. In quest'ultimo caso, è importante controllare i livelli, sopratutto quando si lavora con livelli proteici ridotti.

Sappiamo che la lisina  è il primo amminoacido limitante per l'accrescimento dei suinetti, mentre gli altri amminoacidi essenziali  si esprimono sempre in percentuale in rapporto con la lisina.

La treonina, il secondo aminoacido limitante, fa parte del gruppo delle mucine, che ricoprono l'intestino, per cui sono di grandissima importanza nell'integrità della mucosa intestinale. E' altrettanto importante per il sistema immunitario, dato che è correlata alla sintesi delle immunoglobuline. In terzo luogo sono limitanti gli amminoacidi solforati (metionina e cistina) e il quarto è il triptofano. Quest'ultimo è associato a distinte funzioni biologiche, come per esempio la risposta immunitaria (è parte integrante delle proteine di fase acuta), regola il  comportamiento dell'animale, facilita la sintesi proteica e regola l'ingestione volontaria del mangime.  La valina, quinto aminoacido limitante è indispensabile per la deposizione della proteina e per un ottimo accrescimento. Si considera un amminoacido ramificato assieme alla  isoleucina e  alla leucina  ed esistono certe interazioni tra aminoacidi dovute alle vie metaboliche che condividono. Per cui, è importante conoscere bene i fabbisogni di tutti loro. Nelle figure 1,,2 e 3, si mostrano le curve di regressione di accrescimento e di indice di conversione dei suinetti in funzione di differenti livelli di rapporto tra triptofano:lisina e valina:lisina nella dieta, secondo varie pubblicazioni di autori diversi.  Sono crescenti le pubblicazioni e le ricerche riferite ai fabbisogni e alla funzionalità di altri aminoacidi essenziali (isoleucina, leucina, istidina e fenilalanina).

Effetto del rapporto triptofano/lisina sugli accrescimenti dei suinetti
Effetto del rapporto triptofano/lisina sugli accrescimenti dei suinetti

Grafico 1. Effetto del rappporto triptofano /lisina sugli accrescimenti dei suinetti.

Effetto del rapporto valina/lisina sugli accrescimenti dei suinetti
Effetto del rapporto valina/lisina sugli accrescimenti dei suinetti

Grafico 2. Effetto del rapporto tra valina/lisina sugli accrescimento dei suinetti

Effetto del rapporto valina/lisina sugli indici di conversione dei suinetti
Effetto del rapporto valina/lisina sugli indici di conversione dei suinetti

Grafico 3. Risposta del rapporto valina/lisina sugli indici di conversione dei suinetti

Conclusioni

Esiste una tendenza generalizzata in tutta Europa nel ridurre i livelli proteici dei mangimi, accompagnata da una corretta supplementazione di aminoacidi industriali che soddisfino i fabbisogni e nel rispetto del profilo proteico ideale. In questo modo, si mantengono gli accrescimenti dei suinetti e si preserva la salute intestinale. Al giorno d'oggi, la disponibilità di amminoacidi industriali (L-Lys, L-Thr, DL-Met, L-Trp y L-Val) e le conoscenze migliori dei fabbisogni aminoacidici, permette di andare ad un passo avanti e formulare in base agli amminoacidi essenziali rispettando al profilo proteico ideale, non considerando il livello di proteina totale del mangime...

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags