Ben Willing

Ben Willing
2mcrisolPARADOX

Università di Alberta. Canada

Incarico attuale: Professore Assistente e titolare della cattedra di Ricerche del Canada in Microbiologia della Nutrigenomica.

Specializzazione: Microbiologia intestinale, immunità innata e patologie metaboliche.

Aree di studio/interessi accademici: Interazioni dieta-microbo-ospite, del microbiota nella resilienza alle malattie dei suini e dei polli, dei prodotti a base di latte fermentato e biologia di base del microbiota.

Studi: Laureato in Agronomia nel 2000 presso l'Università della Columbia Britannica, Dottorato nel 2007 presso l'Università di Saskatchewan.

Biografia: Professore assistente e titolare della cattedra di Ricerche del Canada (Tier 2) nella microbiologia della nutrigenomica presso l'Università di Alberta. Si è laureato in Agronomia presso l'Univerità della Columbia Britannica e conseguì il dottorato in Scienza Animale presso l'Università di Saskatchewan. Ha dato importanti contributi alla comprensione del ruolo dei microbi sullo sviluppo intestinale, sulle malattie infiammatorie intestinali, sulla resistenza alle infezioni e sulla salute metabolica. Il suo gruppo di ricerca lavora per comprendere questioni tanto di base come applicate sulla microbiologia intestinale. La ricerca di base include l'identificazione dei meccanismi attraverso i quali alcuni membri del microbioma regolano la fisiologia dell'ospite utilizzando modelli di roditori e suinetti indenni da germi. La ricerca pratica include l'esame del ruolo che giocano i microbi nei vantaggi associati agli interventi dietetici e nell'identificazione degli impatti nelle prime fasi della vita e nello sviluppo di malattie metaboliche.

Responsabilità formative:  Scienza Animale 311 (fisiologia metabolica degli animali domestici), studi interdisciplinari 525 (batteri commensali e sanità gastrointestinale).

Responsabilità nelle ricerche/borse di studio: Equipe attiva di ricerca di 7 studenti diplomati, 2 non diplomati e 2 postdottorato; codirettore dell'allevamento indenne da germi dell'Università di Alberta; membro del Comitato editoriale dell'ISME Journal and Frontiers in Microbiology; Comitato del Programma di Post-laurea dell'AFNS.

Associazioni professionali: Società canadese di scienze animali, Istituto di Ricerche della salute di donne e bambini, Centro di eccellenza per le ricerche sulle infiammazioni ed immunità gastrointestinali, Livestock Gentec.

Finanziamenti: Dal 2013, $2,44 milioni come Ricercatore principale e $7,7 milioni in totale.

Pubblicazioni: 35 articoli scientici peer reviewed e 4 capitoli in libri.

Premi ed Onorificenze: Future Leadership Award del International Life Sciences Institute; Premio della Facoltà di Innovazione e della facoltà di Agricoltura Scienze Agricole Biologiche ed Ambientali; Borsa di studio post-dottorato del Canadian Institutes of Health Research e della Canadian Association of Gastroenterology.

Curriculum attualizzato: 24-Nov-2016

Articoli

Proteggere i suinetti con i microbi...

Figura 1. I suini esposti ad un ambiente con più microbi sono più preparati per tollerare una sfida sanitaria, con una popolazione microbica varia e un sistema immunitario più robusto.

Per lo sviluppo ed il funzionamento adeguato del sistema immunitario, è fondamentale che il TGI(Tratto Gasto-Intestinale) sia colonizzato dopo la nascita con microbi ambientali. Un microbiota salutistico regola la funzione immunitaria dell'ospite aiutandolo a proteggersi sia dalle infezioni batteriche sia dalle infezioni virali. Gli animali indenni da microbi hanno un sistema immunitario sottosviluppato, aumentando il rischio di malattie causate da patogeni per colpa di un sistema immunitario inadeguato...Come è possibile aspettarsi che i nostri allevamenti abbiano un microbiota sano se l'esposizione ai microbi è così limitata nell'allevamento intensivo?...

... continua a leggere (+)