Leggere questo articolo in:

Argentina: aumento delle restituzioni sulle esportazioni di carni suine

Con il decreto n. 853/2017 vengono modificate le aliquote tra lo 0,5% e il 2,3% in aggiunta ai valori stabiliti. Questa misura, pubblicata oggi nella Gazzetta Ufficiale, sostiene il dinamismo del commercio estero ed il migliore inserimento nei mercati internazionali.

Giovedì 2 Novembre 2017 (1 anni 10 mesi 21 giorni fa)
mi piace

Da oggi il Ministero dell'agricoltura Ricardo Buryaile ha ordinato un aumento delle restituzioni all'esportazione di diverse posizioni tariffarie corrispondenti al settore delle carni suine. In questo contesto, con il Decreto n ° 853/2017 della aliquota delle "Prosciutti, spalle e tagli / disossamento, freschi o refrigerati - Prosciutti, spalle e loro pezzi, non disossati" avranno un'aliquota di 5, 8%, così come le diverse categorie di "pancetta".

La filiera suina sta mostrando una crescita significativa e di un lavoro privato-pubblico permanente congiunto tenuto anche misure in materia di esportazione, mentre un anno di recupero viene registrata nel 2016 è stata del 9,7% in valore, mentre nel periodo gennaio -agosto 2017 è aumentato del 107,7% in valore, rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, secondo i dati di INDEC.

Il Regime dei Rimborsi, secondo il codice doganale, Legge n 22145, come modificato, prevede che ripristina in tutto o in parte, le somme che erano state versate a titolo di imposte interne sulle merci esportate per il consumo a titolo oneroso o per i servizi resi in relazione alla suddetta merce, non inclusi i tributi che potrebbero essere stati imposti sulle importazioni per consumo.

Alla ricerca di un miglioramento della competitività nel mondo e, in particolare, delle economie regionali, una metodologia, che ha esaminato l'analisi di tutte le filiere di produzione e valore aggiunto lungo le successive fasi di trasformazione e ha permesso di stabilire nuove aliquote che sono state stabilite dalle restituzioni fiscali interne sui prodotti agroindustriali esportati.

Le aliquote tra lo 0,5% e il 2,3% sono state modificate oltre ai valori stabiliti dal Decreto 1341/2016.

I Dipartimenti dell'Agricoltura, dell'allevamento e della pesca, i mercati a valore aggiunto e agro-industriali articolato ha lavorato per stabilire un beneficio che include tutti gli attori della filiera del valore dei suini.

Inoltre, e al fine di promuovere strumenti a valore aggiunto su disposizione del governo federale, 0,5% per i prodotti che sono di produzione biologica o ecologica aggiunto, secondo le normative vigenti, o avere la vendita di marchio di qualità "Food argentino una scelta naturale" o di prodotti che sono stati riconosciuti per avere una denominazione di origine o indicazione geografica, in funzione dell'attuazione stabilita dal Ministero dell'Agroindustria.

Martedì 24 ottobre 2017/ Ministerio de Agroindustria/ Argentina.
http://www.agroindustria.gob.ar

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags

Ultima ora

Bollettino settimanale di notizie del mondo dei suini

Non sei iscritto nella lista

20-Set-201913-Set-201906-Set-201930-Ago-2019

Fai il log in e spunta la lista

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui