Leggere questo articolo in:

FVE: evitare il trasporto su lunga distanza di animali nella stagione calda

La FVE chiede di evitare la sofferenza degli animali durante il trasporto a lunga distanza, in particolare a temperature estreme. I paesi dell'UE dovrebbero evitare l'esportazione a lunga distanza di animali nei periodi in cui si prevede che le temperature superino i 30 ° C, il che mette a rischio il benessere degli animali...

Martedì 23 Luglio 2019 (3 mesi 22 giorni fa)
mi piace

La Federazione dei veterinari d'Europa (FVE) ha rilasciato una dichiarazione che esprime preoccupazione per i problemi di benessere degli animali che continuano a comparire a causa della non conformità con le regole concordate durante il trasporto e l'esportazione di bestiame a lunga distanza. Soprattutto in estate, il clima caldo può avere un grave impatto sul benessere degli animali durante il trasporto.

Nell'estate del 2018, con temperature superiori ai 30 ° C, sono state effettuate più di 500 spedizioni nell'UE verso paesi terzi. Per una serie di motivi, i tempi di attesa per i camion che arrivano alla frontiera possono essere molto lunghi. Gli animali, che in alcuni casi hanno già percorso migliaia di chilometri, devono rimanere nei camion senza spazio sufficiente per riposare e con strutture molto limitate per fornire loro cibo, acqua e assistenza. Temperature molto elevate aggravano la situazione, causando la sofferenza degli animali, esaurimento e, a volte, anche la morte di animali.

Secondo la FVE, è necessario prendere misure e chiede:

  • I trasportatori iniziano viaggi ben preparati e in conformità con i requisiti del regolamento sui trasporti 1/2005. Non è accettabile rischiare di avere seri problemi di salute e di benessere degli animali quando si effettuano trasporti a lunga distanza quando, all'inizio del viaggio, è evidente che è probabile che si verifichino problemi;
  • Fare uso delle buone e migliori pratiche sviluppate nell'ambito del progetto di trasporto degli animali per ottimizzare il benessere durante il trasporto e la scheda informativa dell'UE sull'esportazione di animali vivi in ​​Turchia.
  • Le autorità competenti dei paesi esportatori si assumono la responsabilità di un'attuazione più rigorosa e uniforme e dell'applicazione rigorosa dei regolamenti sui trasporti;
  • I veterinari ufficiali firmano i certificati e approvano il carico solo se possono verificare che tutti i requisiti legali (durata del viaggio, scarico, accesso all'acqua, cibo, ecc.) Possano essere garantiti fino al luogo di destinazione.
  • In caso di temperature estreme:
    • I paesi dell'UE dovrebbero disporre di un protocollo ‘hot weather’ per tutti i trasporti (brevi e lunghi) quando le temperature superano i 30 ° C;
    • I paesi dell'UE dovrebbero evitare l'esportazione a lunga distanza di animali nei periodi in cui si prevede che le temperature superino i 30 ° C in quanto ciò mette a rischio gli animali;
    • L'autorità competente dovrebbe aiutare i veterinari ufficiali a rifiutare di firmare i certificati se si prevede che le temperature supereranno i 30 ° C in qualsiasi parte del viaggio;
  • Le autorità ai valichi di frontiera adottino misure pratiche per ridurre i tempi di attesa necessari alla frontiera e creare strutture adeguate per lo scarico e la cura degli animali, se necessario;
  • Tutte le parti interessate scoraggino il più possibile il trasporto a lunga distanza di bestiame; specialmente di fronte a gravi problemi di congestione del traffico, alte temperature o qualsiasi altra circostanza che possa minacciare i requisiti di benessere degli animali;
  • Tutte le parti coinvolte si assumono la loro parte di responsabilità nella protezione del benessere degli animali e fanno tutto il possibile per impedire la ricomparsa di problemi noti.

Un modo molto efficace per risolvere il problema è sostituire il trasporto di animali vivi trasportando carcasse / prodotti di origine animale. Pertanto, la FVE desidera ribadire che: Gli animali dovrebbero essere allevati il più vicino possibile alle strutture in cui sono nati ed essere macellati il più vicino possibile al punto di produzione.

Lunedì 8 luglio 2019/ FVE/ Unione Europea.
https://www.fve.org

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags

Ultima ora

Bollettino settimanale di notizie del mondo dei suini

Non sei iscritto nella lista

08-Nov-201901-Nov-201925-Ott-201918-Ott-2019

Fai il log in e spunta la lista

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui