Leggere questo articolo in:

Germania: calano i consumi di carni suine, analisi di mercato...

Il consumo di carni suine ha sofferto un calo di 1,7 kg attestandosi a 36,2 kg/pro capite.

Giovedì 13 Luglio 2017 (2 anni 4 mesi 28 giorni fa)
mi piace

Secondo le informazioni pubblicate nella newsletter del Ministero spagnolo dell'Agricoltura, le associazioni più rappresentative dell'industria della carne tedesca -la Associazione tedesca di carne (VDF) e la Federazione tedesca di industria della carne (BVDF) - hanno presentato i dati del settore 2016 che indicano che, nonostante un contesto di mercato generalmente difficile e complicato ed è stato osservato un calo preoccupante della domanda di carne di maiale sia all'interno che a livello della UE, il settore si è consolidato nel corso dell'ultimo anno, soprattutto grazie al boom sperimentato delle esportazioni totali di carne nei paesi terzi.

Il consumo di carne suina ha subito un calo di 1,7 kg che raggiungono 36,2 kg / abitante. Secondo questi dati, il consumo medio pro capite di carne è diminuito di circa 1,0 kg nel 2016 rispetto all'anno precedente, a 60.0 kg dovuta esclusivamente alla diminuzione del consumo di carne suina.

Le Associazioni sottolineano che questa tendenza al ribasso è dovuto principalmente alle tendenze demografiche, i rapporti di prezzo tra i diversi tipi di carne e in gran parte anche al fatto che in questo paese è in aumento, sempre di più, il numero di persone che rinunciano completamente al consumo di tale carne.

Tuttavia, le vendite di carni suine fatte a paesi terzi stanno sperimentando rispetto al 2015, un notevole sviluppo quali hanno aumentato del 35% e rimane a circa il 20%, che è dovuto principalmente all'aumento delle esportazioni verso la Cina.

I rappresentanti del settore della carne tedesca avvertono, però, che questa crescente dipendenza dalle importazioni cinesi rappresenta un notevole rischio per l'industria tedesca come la concorrenza in questo mercato sta intensificando con l'ingresso di Stati membri concorrenti sempre più come la Spagna - così come altri fornitori dal Nord e Sud America.

Secondo i dati presentati dal VDF e BVDF, nel 2016, l'industria della carne tedesca è riuscita ad esportare circa 4,3 milioni di tonnellate, che rappresentano un incremento del 3,4% rispetto all'anno precedente. 13% di tale importo corrispondeva a prodotti di carne (salsicce e preparazioni di carne).

Le esportazioni di carni suine fresche e congelate sono aumentate nel 2016 del 5,1% per raggiungere 1,87 milioni di tonnellate, di cui tre quarti sono stati venduti sul mercato interno dell'UE. Per quanto riguarda la carne bovina è stato registrato, invece, un calo del 4,5% delle vendite estere, mettendoli a 295.600 t, di cui il 91% è andato agli Stati membri dell'Unione europea.

Giovedì 22 giugno 2017/ MAPAMA/ Spagna.
http://www.mapama.gob.es

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags

Ultima ora

Bollettino settimanale di notizie del mondo dei suini

Non sei iscritto nella lista

06-Dic-201929-Nov-201922-Nov-201915-Nov-2019

Fai il log in e spunta la lista

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui