Leggere questo articolo in:

I produttori di carni bovine e suine sollecitano Trump ad avviare negoziati commerciali con il Giappone, dopo il blocco del TPP

In una lettera congiunta inviata alla Casa Bianca,la NCBA e la NPPC hanno chiesto al presidente "di avviare i negoziati di libero scambio con i paesi dell'Asia e del Pacifico a cominciare dal Giappone ..."

Lunedì 13 Febbraio 2017 (2 anni 6 mesi 5 giorni fa)
mi piace

Approfittando della prossima visita del primo ministro giapponese Shinzo Abe, l'Associazione nazionale delle carni bovine e il Consiglio Nazionale dei produttori di suini hanno esortato il Presidente Trump ad avviare negoziati su un accordo di libero scambio con il Giappone.

Per le esportazioni di carni bovine e suine provenienti dagli Stati Uniti, il Giappone è il mercato di più alto valore internazionale. Nell'anno fiscale 2016, i consumatori giapponesi hanno acquistato prodotti di carne bovina e di maiale che in US vale 1.400 milioni e US $ 1.500 milioni, rispettivamente. La domanda giapponese di manzo e di maiale dagli Stati Uniti è molto forte, nonostante le tariffe giapponesi e le altre misure all'importazione che limitano l'accesso al mercato per entrambi i prodotti.

In base ai termini dell'accordo di cooperazione economica Transpacific (TPP), rimosso in seguito a Trump un paio di settimane fa, la tariffa del Giappone del 38,5 per cento su carni fresche e congelate sarebbe stata ridotta a 9 per cento durante il periodo di entrata in vigore dell'accordo e che avrebbe dato all'industria della carne bovina statunitense parità con l'Australia per il mercato giapponese. Le tariffe del Giappone alla carne di maiale, che sono determinate attraverso un sistema che richiama i prezzi di mercato, sarebbero stati sostanzialmente ridotti come parte del TPP.

Un'analisi della Trade Commission US International ha rivelato che le esportazioni di carni bovine verso i paesi del TPP, che ha incluso gli Stati Uniti, Giappone e altri 10 paesi dell'Asia e del Pacifico, aumenterebbe di 876 milioni di dollari anno alla fine del periodo di inserimento graduale e che la maggior parte della crescita sarebbe con il commercio con il Giappone. Allo stesso modo, le esportazioni di carne di maiale verso paesi TPP aumenterebbero di $ 387.000.000, con la maggior parte delle esportazioni verso il Giappone.

Martedì 7 febbraio 2017/ NPPC/ Stati Uniti.
http://nppc.org

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags

Ultima ora

Bollettino settimanale di notizie del mondo dei suini

Non sei iscritto nella lista

16-Ago-201909-Ago-201902-Ago-201926-Lug-2019

Fai il log in e spunta la lista

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui