Leggere questo articolo in:

Spagna: il settore suinicolo, uno dei settori più vivaci dell'economia nazionale... vedi dati produzione ed export e comparazioni...

La Spagna si classifica come il 4°maggiore esportatore di carni suine, superata solo da Germania, USA e Olanda, con un valore superiore a 4 miliardi di €...

Giovedì 20 Ottobre 2016 (2 anni 10 mesi 26 giorni fa)
mi piace

Il Ministro delle politiche agricole, alimentari e ambiente, Isabel García Tejerina e il commissario per l'Agricoltura e lo sviluppo rurale dell'Unione europea, Phil Hogan, hanno inaugurato la scorsa settimana il Terzo Forum Internazionale del settore suinicolo, organizzato da Interporc (Interprofesional del Porcino de Capa Blanca), che ha concentrato le proprie discussioni su accordi internazionali nel contesto globale.

García Tejerina ha sottolineato che il settore suinicolo, non ha smesso di crescere negli ultimi anni, fino a diventare uno dei settori più vivaci dell'economia spagnola.

Nel suo discorso, il ministro ha spiegato che nel 2015 sono stati macellati 46 milioni di suini, 10 milioni in più rispetto al 2000, mentre la produzione è di circa 3,9 milioni di tonnellate, il più alto nella storia, con un valore pari a 5.700 milioni di euro. Questi dati pongono la Spagna come il 4°produttore mondiale, dietro la Cina, gli Stati Uniti e la Germania, e il secondo più grande produttore di carne di maiale nell'Unione europea.

Il ministro ha anche sottolineato la “clava vocación exportadora” di questo settore. Così, nel 2015 la Spagna ha messo sul mercato internazionale circa 1,9 milioni di tonnellate, che si posiziona come il quarto più grande esportatore al mondo, superata solo da Germania, Stati Uniti e Paesi Bassi, con un valore superiore a 4.000 milioni di euro.

Ha anche spiegato che nel 2015 il volume delle esportazioni è aumentato di nuovo (oltre il 16%) e di valore (oltre il 9%). Questa tendenza si è accentuata nei primi mesi del 2016. Di conseguenza, il 31 luglio il settore suino ha esportato circa 1,3 milioni di tonnellate, per un valore 2.600 milioni di euro (+ 22% e + 13% rispettivamente, in relazione allo stesso periodo del 2015).

A questo proposito, il Ministro ha sottolineato l'espansione delle esportazioni nei paesi terzi, che è aumentato del 58% a 977 milioni di euro, il risultato di un aumento sia il volume delle esportazioni (69%) e il prezzo medio all'esportazione (27 %).

In particolare, la Spagna può esportare in 104 paesi al di fuori dell'UE, soprattutto in Cina, Giappone, Hong Kong, Corea del Sud e Filippine. E quest'anno, il Ministero dell'Agricoltura ha contribuito ad aprire il mercato delle carni fresche di Messico e Cile, oltre a ottenere l'autorizzazione di nuovi stabilimenti per l'esportazione verso la Cina.

Venerdì 14 ottobre 2016/ MAGRAMA/ Spagna.
http://www.magrama.gob.es

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags

Ultima ora

Bollettino settimanale di notizie del mondo dei suini

Non sei iscritto nella lista

13-Set-201906-Set-201930-Ago-201923-Ago-2019

Fai il log in e spunta la lista

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui