2 commenti

Leggere questo articolo in:

Unione Europea: diminuzione del numero di allevamenti

La UE-27 contava approssimativamente 12 milioni di allevamenti zootecnici e 170 milioni di ettari di SAU nel 2010.

Venerdì 27 Gennaio 2012 (5 anni 8 mesi 26 giorni fa)

Questi numeri, che sono solo parziali, mostrano che sono stati persi quasi 3 milioni di allevamenti tra il 2003 e 2010. Il che corrisponde ad una percentuale media di diminuzione del numero di allevamenti di circa il 3%, ossia, circa 390.000 allevamenti in meno ogni anno. Le maggiori diminuzione sono state osservate in Estonia (-46,6%), Bulgaria (-44,2%), Lettonia (-34,4%) e Polonia (-30,7%) meno in Slovenia (-3,2%) e Lussemburgo (-9,8%) , mentre Malta (17,4%) e Svezia (4,4%) hanno registrato aumenti nel numero di allevamenti.

Si conferma anche una tendenza alla concentrazione con allevamenti di maggiori dimensioni, con diminuzione della superficie agricola utilizzata , area che è aumentata in un terzo dei paesi della UE tra 2003 e 2010. Le riduzioni maggiori delle aeree agricole sono state registrate in Cipro (-24,3%) ed Austria (-8%), mentre gli aumenti maggiori sono stati in Bulgaria (24,7%), Lettonia (19,9%) ed Estonia (18,0%). Come risultato , la dimensione media è aumentata in tutti gli stati della UE (eccetto Cipro e Malta). Danimarca, e Lussemburgo hanno le aziende di maggior dimensione media nel 2010, arrivando a 64,6 e 59,3 ettari per azienda rispettivamente. Mentre Cipro e Malta sono i paesi con le dimensioni aziendali minori.

Nonostante questo aumento in generale delle dimensioni aziendali, esistono importanti differenze tra gli stati membri. Per esempio, nella UE-15, Belgio e Francia hanno avuto un aumento della dimensione media aziendale di 21 e 30,2 ettari rispettivamente, il che significa un aumento del 198% (10,6 a 31,7 ettari/azienda) per il Belgio e di 135% (22,4 a 52,6 ettari/azienda) per la Francia, considerando il perido compreso tra 1975 e 2010. D'altra parte, l'Italia ha avuto solamente un aumento del 27,8% o 1,7 ha/azienda (6,2 a 7,9 ha /azienda) tra 1975 e 2010.

Nella UE-12 le differenze sono similari. Estonia e Bulgaria hanno avuto un aumento della dimensione media di 26 e 5,4 ettari rispettivamente, il che significa un aumento del 121% (21,6 a 47,7 ha/azienda) della Estonia, 124% (4,4 a 9,8 ettari/azienda) per la Bulgaria, tra 2003 e 2010. Da un altro lato, la dimensione media delle aziende della Romania è solo aumentata del 11% tra 2003 e 2010.

Gennaio 2012/ Commissione Europea/ Uni0ne Europea. http://ec.europa.eu/agriculture

Ultima ora

Assalzoo si lamenta del blocco dei TIR 26-Gen-2012 5 anni 8 mesi 27 giorni fa

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3

Daniele Arioli27-Gen-2012 (5 anni 8 mesi 26 giorni fa)

importanti le notizie che arrivano, ma vorrei chiedere se c'è modo di sapere quante scrofe sono state abbattute dal 2007 al 2011 per cessata attività

tel29-Gen-2012 (5 anni 8 mesi 24 giorni fa)

Unico dato che mi vieni in mente è quello di un articolo fatto dall'ANAS dove si dice che il calo 2011 rispetto 2010 è di - 7,5% per il numero delle scrofe. E che questo numero di animali è uguale a quello dell'inizio dei 2000.

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags

Ultima ora

Bollettino settimanale di notizie del mondo dei suini

Non sei iscritto nella lista

20-Ott-201713-Ott-201706-Ott-201729-Set-2017

Fai il log in e spunta la lista

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui