2 commenti

Leggere questo articolo in:

Unione Europea: diminuzione del numero di allevamenti

La UE-27 contava approssimativamente 12 milioni di allevamenti zootecnici e 170 milioni di ettari di SAU nel 2010.

Venerdì 27 Gennaio 2012 (5 anni 4 mesi 28 giorni fa)

Questi numeri, che sono solo parziali, mostrano che sono stati persi quasi 3 milioni di allevamenti tra il 2003 e 2010. Il che corrisponde ad una percentuale media di diminuzione del numero di allevamenti di circa il 3%, ossia, circa 390.000 allevamenti in meno ogni anno. Le maggiori diminuzione sono state osservate in Estonia (-46,6%), Bulgaria (-44,2%), Lettonia (-34,4%) e Polonia (-30,7%) meno in Slovenia (-3,2%) e Lussemburgo (-9,8%) , mentre Malta (17,4%) e Svezia (4,4%) hanno registrato aumenti nel numero di allevamenti.

Si conferma anche una tendenza alla concentrazione con allevamenti di maggiori dimensioni, con diminuzione della superficie agricola utilizzata , area che è aumentata in un terzo dei paesi della UE tra 2003 e 2010. Le riduzioni maggiori delle aeree agricole sono state registrate in Cipro (-24,3%) ed Austria (-8%), mentre gli aumenti maggiori sono stati in Bulgaria (24,7%), Lettonia (19,9%) ed Estonia (18,0%). Come risultato , la dimensione media è aumentata in tutti gli stati della UE (eccetto Cipro e Malta). Danimarca, e Lussemburgo hanno le aziende di maggior dimensione media nel 2010, arrivando a 64,6 e 59,3 ettari per azienda rispettivamente. Mentre Cipro e Malta sono i paesi con le dimensioni aziendali minori.

Nonostante questo aumento in generale delle dimensioni aziendali, esistono importanti differenze tra gli stati membri. Per esempio, nella UE-15, Belgio e Francia hanno avuto un aumento della dimensione media aziendale di 21 e 30,2 ettari rispettivamente, il che significa un aumento del 198% (10,6 a 31,7 ettari/azienda) per il Belgio e di 135% (22,4 a 52,6 ettari/azienda) per la Francia, considerando il perido compreso tra 1975 e 2010. D'altra parte, l'Italia ha avuto solamente un aumento del 27,8% o 1,7 ha/azienda (6,2 a 7,9 ha /azienda) tra 1975 e 2010.

Nella UE-12 le differenze sono similari. Estonia e Bulgaria hanno avuto un aumento della dimensione media di 26 e 5,4 ettari rispettivamente, il che significa un aumento del 121% (21,6 a 47,7 ha/azienda) della Estonia, 124% (4,4 a 9,8 ettari/azienda) per la Bulgaria, tra 2003 e 2010. Da un altro lato, la dimensione media delle aziende della Romania è solo aumentata del 11% tra 2003 e 2010.

Gennaio 2012/ Commissione Europea/ Uni0ne Europea. http://ec.europa.eu/agriculture

Ultima ora

Assalzoo si lamenta del blocco dei TIR 26-Gen-2012 5 anni 4 mesi 29 giorni fa

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3

Daniele Arioli27-Gen-2012 (5 anni 4 mesi 28 giorni fa)

importanti le notizie che arrivano, ma vorrei chiedere se c'è modo di sapere quante scrofe sono state abbattute dal 2007 al 2011 per cessata attività

tel29-Gen-2012 (5 anni 4 mesi 26 giorni fa)

Unico dato che mi vieni in mente è quello di un articolo fatto dall'ANAS dove si dice che il calo 2011 rispetto 2010 è di - 7,5% per il numero delle scrofe. E che questo numero di animali è uguale a quello dell'inizio dei 2000.

Pubblica un nuovo commento

captcharicaricare

tags

Ultima ora

Bollettino settimanale di notizie del mondo dei suini

Non sei iscritto nella lista

23-Giu-201716-Giu-201709-Giu-201702-Giu-2017

Fai il log in e spunta la lista

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui