Leggere questo articolo in:

Effetti dei tempi di somministrazione del mangime nelle scrofe gravide

La gestione correlata con il tempo di alimentazione razionata nelle scrofe in gravidanza, può migliorare le loro performance...

Martedì 5 Novembre 2019 (16 giorni fa)
mi piace

L'intervento nutrizionale in termini di restrizione del cibo durante il giorno, per controllare la composizione corporea delle scrofe, limita il metabolismo ad alternare tra conservazione e uso dei nutrienti, per garantire un costante apporto di energia. È stato ipotizzato che alimentare con la stessa quantità di energia per chilogrammo vivo PC 0,75 (BW0.75) in diversi momenti della giornata, potrebbe alterare il metabolismo energetico e nutrizionale delle scrofe gravide e influenzarne le loro prestazioni.

Pertanto, l'obiettivo del presente studio era di valutare gli effetti del tempo di alimentazione in base a un apporto energetico simile per chilogrammo di peso vivo PC 0,75 (BW0.75) durante la gravidanza. A tale scopo, un totale di 174 scrofe (Landrace × Large White) simili in termini di parità, N° di parti, (3,8 ± 0,16) e peso corporeo iniziale (211,6 ± 3,34 kg) sono state assegnate in modo casuale a 1 di 3 trattamenti in un disegno a blocchi completo randomizzato. I trattamenti consistevano nell'alimentare le scrofe con una dieta a base di farina di mais e soia una volta al giorno alle 07:30 h (controllo, T1), 11:30 h (T2) o 15:30 h (T3) , con la quantità giornaliera di mangime fissata a 1,25 x consumo di energia di mantenimento (100 x PC0,75, BW0.75) kcal EM / d. Le scrofe hanno ricevuto 6758, 7434 e 8110 kcal EM / d nei giorni da 30 a 60, da 61 a 90 e da 91 a 109 gestazione, rispettivamente. Il peso corporeo e il grasso dorsale sono stati registrati nei giorni 30, 60, 90 e 109 di gestazione, 24 ore dopo il parto ed allo svezzamento.

Come risultato, i momenti in cui viene fornito il mangime selezionato, non hanno modificato i cambiamenti del PC dal giorno 30 al giorno 109 della gestazione o dal giorno 30 allo svezzamento. Inoltre, l'alimentazione quotidiana delle scrofe alle 11:30 non ha influenzato l'aumento di grasso dorsale o le prestazioni riproduttive rispetto alle scrofe controllo. Tuttavia, le scrofe alimentate una volta al giorno alle 15:30, hanno mostrato un aumento del grasso dorsale rispetto al gruppo controllo (3,7 ± 0,47 mm contro 2,1 ± 0,50 mm) dal giorno 30 al giorno 109 di gestazione. Dal 30° giorno di gestazione fino allo svezzamento, i trattamenti non hanno influenzato l'aumento del grasso dorsale. Infine, l'alimentazione quotidiana delle scrofe alle 15:30 ha mostrato una tendenza ad aumentare il numero di suinetti svezzati fino a 0,54 suinetti rispetto alle scrofe controllo...

In conclusione, in condizioni di alimentazione razionata, l'alimentazione delle scrofe gravide una volta al giorno alle 11:30 non differiva dalle scrofe di controllo per nessuno dei parametri studiati. Tuttavia, l'alimentazione alle 15:30 ha mostrato alcuni effetti benefici, come un aumento del grasso dorsale durante la gravidanza e la possibilità di aumentare il numero di suinetti svezzati, rispetto ad un regime di alimentazione convenzionale.

Manu, H., Lee, S. H., Ren, P., Pangeni, D., Yang, X., and Baidoo, S. K. (2019). Effects of time of feeding during gestation on sow’s performance. Journal of Animal Science, 97(3), 1234-1241. https://doi.org/10.1093/jas/skz006

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags