Leggere questo articolo in:

Quando i suini fuggono: ridurre gli infortuni e la risposta alla fuga quando si catturano cinghiali

Si consiglia l'uso di reti con piccole aperture, come quelle utilizzate nelle recinzioni per cavalli, per ridurre le lesioni legate alle trappole, nonché l'incorporazione di tele che fungono da barriera visiva che circonda la trappola, per facilitare l'applicazione di farmaci per l'immobilizzazione chimica, quando si maneggiano cinghiali...

Martedì 14 Gennaio 2020 (6 giorni fa)
mi piace

La ricerca sull'ecologia, sul comportamento e sui movimenti dei cinghiali (Sus scrofa) comporta spesso l'immobilizzazione degli animali da studiare, il posizionamento di collari GPS o altri dispositivi di monitoraggio.

In questo processo, è importante ridurre al minimo lo stress e le lesioni agli animali oggetto di studio. Le sfide nella gestione dei cinghiali catturati sono comuni perché molti animali vengono spesso catturati insieme. I cinghiali mostrano intensi combattimenti o risposte di fuga: le grandi trappole recintate provocano gravi lesioni e i farmaci utilizzati per l'immobilizzazione sono meno efficaci nei cinghiali alterati.

Abbiamo catturato e manipolato 148 cinghiali in trappole in Texas, USA, ed abbiamo valutato due modifiche delle trappole-recinto per ridurre questi problemi, tra cui: 1) utilizzo di reti metalliche con piccole aperture nelle recinzioni e 2) avvolgere la recinzione- trappola con una barriera visiva prima di maneggiare gli animali.

Abbiamo appurato che la rete metallica utilizzata nei box dei cavalli (10,2 × 5,1 cm) ha ridotto le lesioni dell'88% rispetto alla maglia che aveva aperture più grandi (10,2 × 10,2 cm o più). Abbiamo documentato che ci sono voluti in media 71,6 secondi per ricoprire le trappole, il che corrispondeva a una rapida riduzione del comportamento di fuga dei cinghiali (ovvero ≤ 52,6 secondi). Il fatto di avvolgere la recinzione ha facilitato l'applicazione di farmaci per l'immobilizzazione chimica mediante dardi, il 28% più velocement.

Raccomandiamo l'uso della rete con piccole aperture, come quelle utilizzate nelle recinzioni per cavalli, per ridurre le lesioni correlate alla trappola e l'incorporazione di teli che creano barriere visive nella trappola, per facilitare l'applicazione di farmaci per l'immobilizzazione chimica, durante la manipolazione dei cinghiali.

Riassunto

  • La gestione degli animali selvatici presenta un rischio e devono essere prese in considerazione le strategie per ridurre tale rischio.
  • Trappole modificate per la cattura di cinghiali hanno ridotto le lesioni.
  • Circondare le trappole con un panno di media tonalità modera la reazione di fuga.
  • Il tiro dei dardi con farmaci ai cinghiali viene eseguito più facilmente nelle trappole modificate.

Riduzione degli infortuni e risposta alla fuga durante la cattura di cinghiali
Riduzione degli infortuni e risposta alla fuga durante la cattura di cinghiali

Michael J.Lavelle, Nathan P.Snow, Christine K.Ellis, Joseph M.Halseth, Michael P.Glow, Eric H.VanNatta, Heather N.Sanders, Kurt C.VerCauteren. When pigs fly: Reducing injury and flight response when capturing wild pigs. Applied Animal Behaviour Science. https://doi.org/10.1016/j.applanim.2019.03.014

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?Se hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags