Leggere questo articolo in:

L'impatto di 6 anni di vaccinazione nei confronti del PCV2 sulla presenza virale e sulla immunità nei suini degli USA

La vaccinazione nei confronti del PCV2 è quasi universale: la presenza del PCV2 è diminuita dopo 6 anni di vaccinazione??, Potrebbero essere cambiate le politiche vaccinali...??? Il circovirus suino tipo 2 (PCV2) è l'agente causale della malattia associata al circovirus porcino (PCVAD-porcine circovirus associated disease), però richiede fattori ambientali per scatenarla. Nel 2006 vennero introdotti i vaccini nei confronti del PCV2 negli USA e furono adottati da tutto il settore suinicolo per controllare gli episodi di PCVAD. La vaccinazione nei confronti del PCV2 è efficace nella prevenzione della PCVAD, inducendo alti livelli di anticorpi anti-PCV2 e riducendo il livello di PCV2 nel siero, però non elimina il virus dal suino....

Il circovirus suino tipo 2 (PCV2) è l'agente causale della malattia associata al circovirus porcino (PCVAD-porcine circovirus associated disease), però richiede fattori ambientali per scatenarla. Nel 2006 vennero introdotti i vaccini nei confronti del PCV2 negli USA e furono adottati da tutto il settore suinicolo per controllare gli episodi di PCVAD. La vaccinazione nei confronti del  PCV2 è efficace nella prevenzione della PCVAD, inducendo alti livelli di anticorpi anti-PCV2 e riducendo il livello di PCV2 nel siero, però non elimina il virus dal suino....

Nel 2006, prima che il vaccino fosse disponibile, la raccolta dei campioni negli allevamenti di suini dimostrava che la prevalenza in tutti gli USA, tanto a livello di infezione da PCV2 come da risposta sierologica, era molto elevata (Puvanendiran et al., 2011). Il nostro laboratorio dimostró che l'infezione iniziava nell'utero ed in sala parto, comportando una infezione permanente (Dvorak et al., 2013).

Poichè la vaccinazione è praticamente universale e protegge con successo nei confronti del PCVAD, ci chiediamo se, dopo 6 anni di vaccinazione continua, la carica virale sarebbe diminuita e se si fosse mantenuta l'elevata risposta sierologica. Quindi, abbiamo analizzato campioni sierologici del Sistema Nazionale Nord Americano di Monitoraggio sanitario suino per rivalutare l'infezione e lo stato immunitario tanto dei suini come singoli che come allevamento di suini...

 

Risultati

Dal 2012, vennero analizzati campioni di siero di 2.044 suini provenienti da 137 allevamenti di suini di 12 Stati e, del 2006, di 6.046 capi di suini di 185 allevamenti di 16 Stati. In entrambi i casi venivano inclusi allevamenti delle principali regioni di produzione di suini.

Il numero di capi ed allevamenti che erano infettati da PCV2 si ridusse ampiamente nel 2012 (il 17,2% dei suini, e il 47,9% degli allevamenti erano infettati) rispetto ai dati del 2006 (l'82,6% dei capi ed il 99,5% degli allevamenti erano infettati) (figura 1A e B). Si osservò anche un enorme calo nella quantità di virus, comparando i soggetti positivi del 2012 con quelli del 2006 (una riduzione media di circa 22 volte in meno, con un valore massimo fino a 49 volte in meno) (figura 1C).

Niveles de viremia de PCV2 en 2006 y 2012

Figura 1. Livelli di viremia da PCV2 nel 2006 e 2012. A: % di suini viremici nel 2006 e nel 2012; B: % di ingrassi con capi viremici, e C: Distribuzione della viremia nei suini in finissaggio.

Anticuerpos frente a PCV2 en suero de cerdos de engorde en 2006 y en 2012

Figura 2. Anticorpi vs PCV2 nel siero di suini all'ingrasso nel 2006 e nel 2012. A. % di soggetti positivi ed allevamenti positivi (che almeno contengono 1 suino positivo). B: % di capi ed allevamenti con anticorpi vs PCV2 indotti da infezione naturale nel 2006 e 2012.

Nonostante la vaccinazione sia molto estesa, nel 2012 si rilevarono solo anticorpi nei confronti del PCV2, nel  41% dei suini all'ingrasso (figura 2A). Tuttavia, nel 94,9% degli ingrassi perlomeno 1 capo era sieropositivo (figura 2A). Nel 2012 si erano molto ridotti gli anticorpi nei confronti del PCV2 provenienti da infezioni naturali nei suini all'ingrasso e negli allevamenti (19,0% dei suini, 74% degli allevamenti) rispetto ai dati del 2006 (79% dei suini e 99% degli allevamenti) (figura 2B). Nel 2006 tutte le risposte sierologiche erano dovute ad infezioni naturali, dato che la vaccinazione non era ancora disponibile. Nel 2012, le risposte sierologiche erano indotte tanto da infezioni naturale come da vaccinazioni. L'infezione naturale si determinava con la presenza di anticorpi nei confronti della replicazione virale. La replicazione si produce solo se è prodotta dal virus vivo, che non è presente nei vaccini nei confronti del PCV2.

 

Conclusioni

Dall'introduzione di vaccini molto efficaci nei confronti del PCV2 nel 2006, la presenza e la carica virale è molto diminuita nella popolazione suinicola. Attualmente, i suini hanno una carica virale minore e non si rileva virus con la PCR nella maggior parte degli allevamenti, il che suggerisce che la vaccinazione continua ha fatto sì che alcuni allevamenti si negativizzano col tempo nei confronti del PCV2. Nonostante il meccanismo attraverso il quale la vaccinazione controlla l'infezione non sia risolutiva, il suo uso continuo sta portando ad una forte riduzione, al di sotto dei livelli rilevabili, della prevalenza del PCV2 nei suini. Allo stesso tempo, abbiamo concluso che la maggior parte dei suini continuano ad essere infettati da PCV2 a livelli inferiori al limite della sensibilità della PCR, dato che più del 70% degli allevamenti hanno suini con anticorpi anti-replicazione (replicase) indotti dall'infezione naturale. Anche l'infezione spiegherebbe i casi di aneddoto casi di malattia (PCVAD) associati all'interruzione della vaccinazione. Pertanto, la vaccinazione continua ad essere importante per proteggere i suini dalla PCVAD.

Commenti sull'articolo

Questo spazio non è dedicato alla consultazione agli autori degli articoli, ma uno spazio creato per essere un punto di incontro per discussioni per tutti gli utenti di 3tre3
Pubblica un nuovo commento

Per commentare ti devi registrare su 3tre3 ed essere connesso.

Non sei ancora utente 333?registratie accedi ai prezzi dei suini,cercatore, ...
È gratuito e rapido
Sei già registrato 333?LOGINSe hai dimenticato la tua password te la inviamo qui

tags