Cheryl M.T. Dvorak

Cheryl M.T. Dvorak
4963747580alexismvz1995agredaguerrerokrtrevizo

Universtà del Minnesota. Stati Uniti

Cheryl si è laureata in Biologia presso l'Università di Drake nel 1993. Ha ottenuto un Dottorato in Biologia Cellulare e Molecolare nel 2000 presso l'Università del Wisconsin – Madison, dove ha lavorato nel Laboratorio della Dra. Ann Palmenberg sulla struttura del virus ARN delle encefalomiocarditi, la traduzione virale e la funzione delle proteine. Successivamente, lavorò sull'espressione genetica delle Placche del Peyer nei suini come post-dottorato presso il laboratorio del Dr. Michael P. Murtaugh presso l'Università del Minnesota. Da allora, ha continuato nel Laboratorio del Dr. Murtaugh come ricercatrice associata nel Dipartimento di Veterinaria e Scienze Biomediche, lavorando in immunologia della mucosa dei suini e su vari virus del suino come il PRRSV, PCV1, PCV2, PEDV, PdCoV, SVA, ed altri virus.

Le ricerche della Dra. Dvorak vertono sulle analisi delle infezioni da PCV2 e l'immunità. Le malattie associate al PCV2 sono controllate mediante la vaccinazione, però il virus continua a circolare negli animali ed i meccanismi di protezione del vaccino continuano ad essere un mistero. Le piacerebbe continuare le sue ricerche con il PCV2 per analizzare più a fondo l'infezione virale ed i loro effetti sul suino, la risposta immunitaria al virus e perchè questa non lo elimina dal suino, così come il meccanismo di protezione dovuto alla vaccinazione. E' sempre interessata ad esaminare nuovi virus che causano problemi al settore suinicolo.

Curriculum attualizzato: 06-Ott-2016

Articoli

L'impatto di 6 anni di vaccinazione nei confronti del PCV2 sulla presenza virale e sulla immunità nei suini degli USA

Livelli da viremia da PCV2 nel 2006 e 2012

La vaccinazione nei confronti del PCV2 è quasi universale: la presenza del PCV2 è diminuita dopo 6 anni di vaccinazione??, Potrebbero essere cambiate le politiche vaccinali...??? Il circovirus suino tipo 2 (PCV2) è l'agente causale della malattia associata al circovirus porcino (PCVAD-porcine circovirus associated disease), però richiede fattori ambientali per scatenarla. Nel 2006 vennero introdotti i vaccini nei confronti del PCV2 negli USA e furono adottati da tutto il settore suinicolo per controllare gli episodi di PCVAD. La vaccinazione nei confronti del PCV2 è efficace nella prevenzione della PCVAD, inducendo alti livelli di anticorpi anti-PCV2 e riducendo il livello di PCV2 nel siero, però non elimina il virus dal suino....

... continua a leggere (+)